La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi: Come funziona e menu tipo

1313
La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi: Come funziona e menu tipo

La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi: Come funziona e menu tipo. La dieta del gruppo sanguigno si basa sul principio che ogni gruppo sanguigno debba seguire una dieta specifica.

A seconda dell’appartenenza al gruppo 0, A, B, o AB, infatti, il sistema immunitario reagisce positivamente ad alcuni cibi ed è intollerante ad altri. Cosa c’è di vero? Oggi scopriamo insieme la dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi: Come funziona e menu tipo.

La dieta del gruppo sanguigno, o emodieta, è uno stile alimentare secondo il quale ogni persona dovrebbe scegliere i cibi da portare in tavola in base al proprio gruppo sanguigno: A, B, 0 o AB.

Questa dieta è stata elaborata dal naturopata statunitense Peter D’Adamo, che ha portato avanti e sviluppato il lavoro del padre, James D’Adamo.

In Italia, è diventata molto popolare grazie al medico piacentino Piero Mozzi.

Secondo questo regime alimentare, esiste una correlazione tra cibo e sistema immunitario. Il sangue è l’espressione del sistema immunitario e le abitudini alimentari sono il fattore che influisce maggiormente su questo sistema.

Perché la dieta possa rispondere alle esigenze di ogni individuo ed essere adeguata ai suoi specifici punti di forza e di debolezza, quindi, deve tenere conto del suo gruppo sanguigno e delle sue caratteristiche.

La dieta è infatti ritagliata su misura per ciascuno dei quattro gruppi sanguigni 0, A, B, ed AB. Per ogni gruppo sanguigno gli alimenti vengono distinti in benefici, neutri e nocivi.

Quest’ultimi saranno appunto i cibi da evitare, o di cui per lo meno ridurre il consumo, in quanto nel tempo possono provocare danni all’organismo, determinando l’inizio di patologie anche serie.

Come funziona: i principi

La dieta del gruppo sanguigno si basa sul sistema di classificazione del sangue ABO, che divide il sangue in 4 categorie (A, B, AB, 0) a seconda della presenza o assenza degli antigeni A e B.

I diversi gruppi sanguigni sono comparsi nella storia evolutiva umana in momenti differenti. Secondo D’Adamo, quindi, rifletterebbero il tipo di dieta che i nostri antenati seguivano in quel periodo.

Più nel dettaglio:

  1. Il gruppo 0 il gruppo più antico, tipico degli uomini di Cro-Magnon, che si cibavano principalmente di carne e meno di vegetali.
  2. Durante il periodo del Neolitico si sarebbe sviluppato il gruppo A, espressione del primo grande cambiamento nello stile di vita dell’uomo: da nomade divenne sedentario e, specie in Asia e Medio Oriente, cominciò a dar vita alle prime coltivazioni, soprattutto di frutta e verdura, che divennero così la base della sua alimentazione.
  3. Il gene del gruppo B sarebbe invece comparso nelle popolazioni di nomadi che 10.000 anni fa si spostarono nelle zone montuose dell’Asia. Questi popoli erano dediti soprattutto alla pastorizia e si nutrivano, dunque, soprattutto di carne e prodotti caseari.
  4. Il gruppo AB, infine, sarebbe il più recente, oltre che il più raro: la sua comparsa risalirebbe a 1000-1200 anni fa. In quel periodo l’Impero Romano fu invaso dai barbari e il sangue di tipo A si mescolò con quello di tipo B. Questo gruppo sanguigno, secondo D’Adamo, avrebbe ereditato le tolleranze di entrambi i gruppi di originema senza i loro anticorpi, e questo lo renderebbe allo stesso tempo resistente e vulnerabile.

Leggi anche: Dieta del Dottor Nowzaradan per perdere fino a 20Kg velocemente

Caratteristiche di ogni gruppo sanguigno e il menu settimanale tipo

Gruppo 0

La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi: Come funziona e menu tipo
La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi
Punti di forza

Il gruppo 0 è il più antico, quello dei primi uomini che si procuravano il cibo cacciando. Chi appartiene al gruppo 0 ha un sistema immunitario molto reattivo e un apparato digerente robusto.

È in grado di tollerare un leggero stato di chetosi (alterazione del metabolismo dovuta a una dieta ricca di proteine e grassi e povera di carboidrati).

Questo gli permette, quindi, di metabolizzare meglio gli alimenti di origine animale.

Per mantenersi in salute necessita di un’alimentazione ricca di proteine animali, verdure e legumi, abbinata a un programma di attività fisica intensa.

Elementi di debolezza

Non tollera bene prodotti caseari e alcuni legumi (come le lenticchie) perché il suo organismo non si è ancora adattato a questi alimenti.

Chi appartiene al gruppo 0 deve anche stare attento al glutine: le sue lectine, infatti, interferiscono con il metabolismo e indeboliscono l’attività dell’insulina, causando aumento del peso e, a lungo termine, anche patologie più serie, come il diabete.

La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi: Esempio di menu settimanale del Gruppo 0

Lunedì
  • Colazione: tè verde, 1-2 frutti e 5-6 mandorle
  • Pranzo: zuppa di cannellini, alici e insalata mista
  • Spuntino: 3-4 noci o altra frutta secca
  • Cena: arrosto di tacchino e carciofi cotti al vapore
Martedì
  • Colazione: uova strapazzate, cime di rapa e ceci
  • Pranzo: riso nero con zucchine e gamberetti, tonno alla piastra e insalata mista
  • Spuntino: 5-6 mandorle o altra frutta secca
  • Cena: cicoria lessata e arrosto di vitello
Mercoledì
  • Colazione: latte di mandorle, un frutto e zabaione
  • Pranzo: quinoa con cipolle, zucchine, carote e curcuma, petto di pollo
  • Spuntino: yogurt di soia con una manciata di semi di zucca
  • Cena: carpaccio di salmone e broccoli lessati (o cotti al vapore, o crudi)
Giovedì
  • Colazione: karkadè, farinata di ceci e sgombro
  • Pranzo: fegato di vitello con finocchi e carote, patate dolci cotte al forno
  • Spuntino: 3-4 noci o altra frutta secca
  • Cena: sarde al forno con olive verdi e carote crude
Venerdì
  • Colazione: latte di soia, mele cotte e una fetta di torta di mandorle
  • Pranzo: ceci, salmone al forno e insalata di radicchio e barbabietole rosse
  • Spuntino: 5-6 mandorle o altra frutta secca
  • Cena: merluzzo alla griglia con limone e biete lessate
Sabato
  • Colazione: tè verde e 3-4 focaccine di legumi
  • Pranzo: penne di grano saraceno con passata di pomodoro e carne macinata e insalata mista
  • Spuntino: un pezzo di croccante dolce alle mandorle
  • Cena: arrosticini di pecora e finocchi crudi
Domenica
  • Colazione: caffè di cicoria e farinata di ceci
  • Pranzo: riso integrale con zucchine e sgombro e un’insalata scarola con carote crude
  • Spuntino: yogurt di soia con una manciata di semi di canapa
  • Cena: bistecca di manzo ai ferri e spinaci bolliti con l’aggiunta di limone

Leggi anche: La dieta dell’Acqua di Nicola Sorrentino per perdere fino a 1Kg al giorno

Gruppo A

La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi: Come funziona e menu tipo
La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi
Punti di forza

Il gruppo A, che si è sviluppato in seguito alla nascita delle prime comunità agricole, ha un sistema immunitario sensibile alle infezioni. La sua alimentazione deve essere composta principalmente da frutta, verdura, pesce e uova.

Elementi di debolezza

A differenza di quello del gruppo 0, il sistema digerente di chi appartiene al gruppo A non tollera la chetosi, quindi non riesce ad assimilare bene la carne rossa, che viene immagazzinata sotto forma di grasso.

Il gruppo A tollera poco anche i latticini, che possono rallentare il metabolismo, ed è particolarmente esposto a diversi tipi di cancro, perché le cellule tumorali hanno un’alta affinità con l’antigene A, che quindi non le riconosce come nocive.

La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi: Esempio di menu settimanale del Gruppo A

Lunedì
  • Colazione: tè verde, un frutto e yogurt di soia con semi di zucca
  • Pranzo: riso integrale con zucchine e salmone, carpaccio di salmone e insalata mista
  • Spuntino: 5-6 mandorle o altra frutta secca
  • Cena: cicorie lessate e tacchino ai ferri
Martedì
  • Colazione: latte di mandorle, un uovo al tegamino e 1-2 frutti
  • Pranzo: zuppa di fagioli dell’occhio, broccoli lessi e sgombro
  • Spuntino: 3-4 noci, o altra frutta secca
  • Cena: merluzzo crudo con limone e finocchi crudi
Mercoledì
  • Colazione: karkadè, 4-5 biscotti “brutti ma buoni” e un frutto
  • Pranzo: azuki rossi, pollo arrosto e radicchio rosso con cipolle e carote
  • Spuntino: una manciata di semi di zucca
  • Cena: uovo in camicia con cipolle, carote e zucchine
Giovedì
  • Colazione: un caffè, cioccolata fondente, 4-5 mandorle e un uovo sodo
  • Pranzo: riso rosso con gli asparagi e sgombro e insalata mista
  • Spuntino: yogurt di soia con semi di canapa
  • Cena: tonno alla piastra (poco cotto) e insalata mista
Venerdì
  • Colazione: latte di soia, un pezzo di castagnaccio e 3-4 noci
  • Pranzo: pesce spada alla piastra con limone, insalata mista e ananas
  • Spuntino: 2-3 fichi secchi e qualche mandorla
  • Cena: brodo di pollo e verza cotta al vapore
Sabato
  • Colazione: caffè di cicoria, uovo al tegamino e fagioli cannellini
  • Pranzo: lenticchie, petto di pollo ai funghi e spinaci lessati
  • Spuntino: una manciata di semi di zucca
  • Cena: minestrone con verdure di stagione (senza patate o pomodori)
Domenica
  • Colazione: tisana alla erbe, gallette di riso con burro di arachidi (o di mandorle)
  • Pranzo: castagne cotte al forno (o bollite), cicorie lessate e uovo al tegamino
  • Spuntino: 1-2 prugne secche (con nocciolo)
  • Cena: salmone crudo con limone e bietole

Leggi anche: La dieta Pegan 365 di Mark Hyman per perdere fino a 20kg senza sforzi

Gruppo B

La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi
Punti di forza

Il gruppo B è originario delle antiche tribù nomadi dell’Asia, ha un sistema immunitario resistente a molte patologie e può seguire una dieta molto varia, poiché il suo sistema digerente si adatta bene ai cambiamenti di alimentazione.

Elementi di debolezza

Chi appartiene al guppo B è intollerante al glutine di frumento e, se mangia cibi come lenticchie, grano saraceno, sesamo e granturco, che possono causare ipoglicemia, tende a ingrassare.

Questo gruppo è soggetto a infezioni delle vie urinarie e dei reni, che presentano caratteristiche simili all’antigene B.

La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi: Esempio di menu settimanale del Gruppo B

Lunedì
  • Colazione: tè nero, uovo al tegamino e 5-6 mandorle
  • Pranzo: riso integrale con sugo di pesce (senza pomodoro), sgombro e insalata mista
  • Spuntino: 1-2 prugne secche
  • Cena: tacchino ai ferri e verze cotte al vapore (o bollite, o crude)
Martedì
  • Colazione: latte di mandorle, 1-2 frutti e un pezzo di cioccolata fondente
  • Pranzo: zuppa di fagioli borlotti, manzo alla brace, radicchio rosso e barbabietole rosse
  • Spuntino: 5-6 mandorle, o altra frutta secca
  • Cena: salmone al forno e zucchine
Mercoledì
  • Colazione: latte di capra, 1-2 frutti e 4-5 “brutti ma buoni” (biscotti di mandorle, albume e zucchero)
  • Pranzo: fagioli cannellini, pesce spada alla griglia, tartare di carote, cetrioli e peperoni
  • Spuntino: 3-4 noci, o altra frutta secca
  • Cena: melanzane al forno, uova alla coque e insalata di cetrioli
Giovedì
  • Colazione: tè verde, muffin di quinoa e un frutto
  • Pranzo: quinoa con carote, cipolle di tropea e barbabietole rosse, un uovo al tegamino e insalata mista
  • Spuntino: 1-2 prugne secche
  • Cena: coniglio cotto in padella e broccoli al vapore (o bolliti) con una spruzzatina di curry
Venerdì
  • Colazione: karkadè, pancakes di farina di castagne con marmellata e 3-4 noci
  • Pranzo: zucchine grigliate, feta, cetrioli e melone
  • Spuntino: 2-3 fichi secchi
  • Cena: merluzzo al forno e insalata mista
Sabato
  • Colazione: yogurt magro (o kefir di latte) con semi di lino, 5-6 mandorle e 2-3 fichi secchi
  • Pranzo: pasta di piselli con zucchine, sgombro e spinaci bolliti
  • Spuntino: 1-2 prugne secche
  • Cena: tonno ai ferri col limone e cicoria lessata e saltata in padella
Domenica
  • Colazione: tisana alle erbe, ricotta magra con un po’ di miele e 1-2 frutti
  • Pranzo: agnello con patate al forno e insalata mista con cipolle, carote, rucola e radicchio
  • Spuntino: 5-6 mandorle
  • Cena: hamburger di manzo, insalata di rucola, zucchine e carote

Leggi anche: Come perdere peso velocemente con la dieta Sirt: Menu settimanale, prodotti e controindicazioni

Gruppo AB

La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi
Punti di forza

Il gruppo AB è il gruppo sanguigno più recente e più raro. E’ nato dalla mescolanza dei gruppi A e B, quindi ha caratteristiche comuni a entrambi.

Chi appartiene a questo gruppo presenta tutti e due gli antigeni, e questo lo rende resistente alle malattie infettive.

L’assenza di anticorpi anti-A e anti-B rende più difficile riconoscere cellule estranee affini: per questo, il gruppo AB ha una maggiore predisposizione a sviluppare tumori.

Elementi di debolezza

Ha difficoltà a digerire la carne rossa, come il gruppo A, e soffre delle stesse intolleranze del gruppo B verso granoturco, grano saraceno, sesamo e frumento, che riducono l’efficienza dell’insulina.

La dieta del gruppo sanguigno del Dottor Mozzi: Esempio di menu settimanale del Gruppo AB

Lunedì
  • Colazione: tè verde, ricotta con marmellata e un frutto
  • Pranzo: fagioli borlotti, tacchino ai ferri e insalata mista
  • Spuntino: 5-6 mandorle o altra frutta secca
  • Cena: salmone al forno con le zucchine e finocchi crudi
Martedì
  • Colazione: karkadè, yogurt di soia con semi di canapa e un uovo sodo
  • Pranzo: riso nero con salmone, zucchine e cipolle e cicorie lessate e saltate in padella
  • Spuntino: 1-2 prugne secche
  • Cena: baccalà con pomodori e zucchine, più insalata mista
Mercoledì
  • Colazione: caffè di cicoria, 1-2 frutti e un po’ di pistacchi
  • Pranzo: lenticchie rosse, coniglio in umido e bietole cotte al vapore
  • Spuntino: yogurt di soia con semi di lino
  • Cena: fesa di tacchino con funghi e limone, insalata con cipolle, radicchio e carote
Giovedì
  • Colazione: latte di soia, pane di quinoa con un po’ di miele e 5-6 mandorle
  • Pranzo: quinoa con sugo di pesce, carpaccio di tonno e insalata di finocchi
  • Spuntino: 2-3 focacce di legumi, preparate con tonno, uova e cannellini
  • Cena: sardine al cartoccio con contorno di cavolfiore cotto al vapore
Venerdì
  • Colazione: un caffè, 1-2 frutti e un uovo al tegamino
  • Pranzo: pasta di piselli con rucola e tonno e insalata mista
  • Spuntino: 3-4 noci o altra frutta secca
  • Cena: agnello alla brace e zucchine bollite (o cotte al vapore)
Sabato
  • Colazione: tè verde, una fetta di castagnaccio e uno yogurt di soia con semi di lino
  • Pranzo: agnello, carote e patate (o patate dolci) al forno, e broccoli al vapore (o lessati)
  • Spuntino: 1-2 prugne secche
  • Cena: tacchino al forno e insalata di scarola, finocchio e carote
Domenica
  • Colazione: latte di mandorle, 1-2 frutti e uno zabaione
  • Pranzo: pesce spada ai ferri con limone, finocchi e ananas
  • Spuntino: yogurt di soia con semi di lino
  • Cena: merluzzo crudo con il limone e cavoletti di bruxelles al vapore (o bolliti)

Per motivi di copyright l’elenco dei cibi riportati in questa pagina è incompleto. Puoi consultare tutti i cibi per tutti i gruppi sanguigni nel libro “La dieta del dottor Mozzi“.

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin