Gli incredibili benefici dell’infuso di tarassaco che sicuramente non conosci

269
Gli incredibili benefici dell'infuso di tarassaco che sicuramente non conosci

Gli incredibili benefici dell’infuso di tarassaco che sicuramente non conosci. Sicuramente conosci il tarassaco ma forse non sai che il suo infuso fa bene a stomaco e intestino, contrasta la pancia gonfia e depura l’organismo.

Tarassaco, dente di leone, soffione, stella gialla corona del sacerdote, polenta del diavolo: questi sono solo alcuni dei nomi di questa pianta dalle tante proprietà benefiche. Oggi ti scrivo gli incredibili benefici dell’infuso di tarassaco che sicuramente non conosci.

Taraxacum officinale è il nome latino del tarassaco. Appartiene alla famiglia delle Astaracee ed è molto conosciuto per le sue proprietà depurative, antinfiammatorie, coleretiche, colagoghe e diuretiche. È un ottimo alleato per i problemi digestivi e per stimolare la diuresi.

Il tarassaco viene utilizzato in tutte le sue parti, anche se la parte più preziosa, quella che contiene in forma più concentrata le proprietà depurative, è la radice.

Le foglie di questa incredibile pianta, nella cucina naturale, possono essere consumate in insalata. È opportuno utilizzare quelle più giovani perché più tenere e meno amare.

Quelle più vecchie, che sono quelle vicine alla base della pianta, si possono usare cotte, come si faceva un tempo, per minestre, minestroni e zuppe. Invece i fiori di tarassaco in alcune zone d’Italia vengono messi sott’aceto e consumati come i capperi.

I principi attivi del tarassaco

I principali componenti del tarassaco comprendono alcoli triterpenici (tarasserolo), steroli vegetali, inulina, principi amari (tarassacina) e sali minerali che conferiscono alla pianta proprietà amaro-toniche e digestive.

Nella radice si concentra la massima quantità di principi attivi: 

  • vitamine A, B1, B2 B3, C, E, K,
  • alfa e beta-carotene,
  • criptoxantina-beta, luteina e zeaxantina,
  • calcio, sodio, ferro, fosforo, potassio, magnesio, zinco e selenio,
  • tannini,
  • flavonoidi,
  • acido caffeico e cumarico.

La tarassicina, in particolare, stimola la produzione di saliva, succhi gastrici e pancreatici e bile, facilitando lo svuotamento della cistifellea, mentre l’inulina nutre la flora batterica e migliora il transito intestinale, svolgendo un’efficace ma delicata azione lassativa.

L’azione drenante del tarassaco è invece data dai flavonoidi e dai sali di potassio, che agiscono a livello renale stimolando la produzione di urina e il drenaggio dei liquidi in eccesso.

Leggi anche: Tisane drenanti e diuretiche per eliminare velocemente i liquidi in eccesso. Ecco le più efficaci

Continua su: Gli incredibili benefici dell’infuso di tarassaco che sicuramente non conosci

Gli incredibili benefici dell’infuso di tarassaco

La parte del tarassaco più ricca di virtù terapeutiche, come anticipato, sono le radici. Vediamo nel dettaglio gli incredibili benefici del tarassaco:

Depura fegato e reni

Le proprietà purificanti, antinfiammatorie e disintossicanti del tarassaco favoriscono l’eliminazione delle scorie (zuccheri, trigliceridi, colesterolo e acidi urici) rendendo il tarassaco una pianta preziosa in tutti i casi di insufficienza epatica, itterizia e calcoli biliari.

Data l’importanza che il fegato riveste nel metabolismo glucidico, è bene rinfrescarlo periodicamente con il tarassaco.

Facilita la digestione

I principi amari di questa pianta, stimolano la produzione e la circolazione della bile, attivando la secrezione di enzimi digestivi che facilitano la digestione e favoriscono la peristalsi intestinale, liberando l’intestino dalle scorie zuccherine e aumentandone l’espulsione attraverso le urine.

Potenzia il sistema immunitario

Il tarassaco è in grado di riattivare la funzione immunologica e potenziare la risposta immunitaria del sistema linfatico. 

L’ossido nitrico in esso contenuto agisce come un messaggero intracellulare, stimolando l’attività fagocitaria dei macrofagi ed è implicato nei processi di regolazione e difesa del sistema immunitario.

Combatte ritenzione idrica e ipertensione

Nella tradizione popolare il tarassaco è anche conosciuto come “piscialetto”. Appellativo che suggerisce le proprietà diuretiche della pianta, dovute all’abbondanza di flavonoidi e di sali di potassio, che stimolano la diuresi favorendo l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Per questo il tarassaco è consigliato in tutti i casi di ritenzione idrica e ipertensione.

Valido aiuto contro la cellulite

La cellulite è la conseguenza visibile di un’alterazione del microcircolo che può essere dovuta a una serie di concause:

  • posture sbagliate,
  • cattive abitudini alimentari,
  • abiti e calzature inadeguati,
  • fattori ormonali,
  • stress emotivo-relazionali.

Quando i capillari sottocutanei perdono tono, lo spazio intercellulare si riempie di tossine e liquidi linfatici, producendo gonfiore e asfissia dei tessuti da scarsa ossigenazione, che si traducono in pelle a buccia d’arancia e noduli cellulitici.

Per drenare i tessuti infiltrati e tonificare gli organi emuntori, possiamo contare sull’infuso di tarassaco.

Leggi anche: Trattamento drenante e anticellulite: rapido ed efficace, 3 tisane in 3 giorni

Come preparare l’infuso di tarassaco

Per preparare l’infuso di tarassaco hai bisogno di:

Ingredienti
  • Foglie o fiori di tarassaco secchi 3gr (se sono freschi calcola mezza tazza)
  • Una tazza d’acqua
Preparazione
  1. Metti il tarassaco in una tazza (se decidi di utilizzare foglie o fiori freschi assicurati che siano lavati per bene).
  2. Scalda dell’acqua in un pentolino e prima che inizi a bollire (95° circa) versala nella tazza. 
  3. Lascia in infusione per cinque minuti poi filtra e gusta la tua tisana detox.

Puoi aggiungere qualche goccia di limone per renderlo più gustoso. Per godere al meglio delle proprietà benefiche del tarassaco si consiglia una/due tazze al giorno a stomaco vuoto.

Dove acquistare le foglie secche di tarassaco per infusi

Consigliato dalle nostre lettrici.

Biojoy Tisana di foglie di Tarassaco comune BIO - Taraxacum officinale (0,5kg)

Biojoy Tisana di foglie di Tarassaco comune BIO – Taraxacum officinale (0,5kg)

Foglie BIO di tarassaco comune (Taraxacum officinale), consumo di prodotto naturale, non trattato, finemente tagliato, attentamente essiccato, con ottima qualità Bio.

Sono ideali per la preparazione di tisane e infusi, nonché per la preparazione di pietanze che comprendono l’uso di spezie verdi.

Controindicazioni

Il tarassaco è considerato una droga sicura che non presenta effetti collaterali gravi. Tuttavia, nei soggetti predisposti, l’assunzione di tarassaco può provocare reazioni allergiche. Sconsigliato ai bambini di età inferiore ai 12 anni, durante la gravidanza e allattamento.

Non bisogna utilizzarlo se si stanno prendendo medicinali a causa di possibili reazioni con alcuni di essi, come per i farmaci FANS, l’acido acetilsalicilico (aspirina) e il paracetamolo.

È sconsigliato inoltre in caso di occlusione delle vie biliari, per chi è allergico ai lattoni sesquiterpenici, o per chi soffre di patologie legate all’acidità di stomaco come il reflusso gastroesofageo e l’ulcera peptica.

Poiché nelle sue foglie e nelle sue radici c’è un alto contenuto di potassio, è bene non assumere tarassaco se si prendono integratori di potassio per il rischio di iperkaliemia.

Leggi anche: Gli incredibili benefici dell’infuso di alloro: ecco perché dovresti berlo prima di andare a dormire

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin