Tisane drenanti e diuretiche per eliminare velocemente i liquidi in eccesso. Le tisane drenanti sono ottimi rimedi naturali per facilitare l'espulsione dei liquidi in eccesso, scorie e tossine dall'organismo.

Inoltre il potere drenante è utile nel caso di ritenzione idrica e cellulite. Oggi ti svelo la ricetta di 5 tisane drenanti e diuretiche per eliminare velocemente i liquidi in eccesso.

Conosciamo tutti l’importanza di bere la giusta quantità di acqua durante il giorno, per il corretto funzionamento di tutti gli organi e i bisogni fisiologici.

Ma spesso, ci si dimentica di bere la quantità di acqua quotidiana e questo può causare problemi nella minzione specialmente se associato ad un’alimentazione scorretta.

L’accumulo di liquidi interessa soprattutto la zona delle gambe e i glutei e, col tempo, dà origine alla odiata cellulite. Con la cellulite peggiora anche il funzionamento del sistema circolatorio e linfatico. In questi casi, ci sentiamo appesantiti, le gambe sono gonfie e doloranti e anche il nostro umore ne risente.

Per agevolare il naturale drenaggio dei liquidi è necessario seguire un’alimentazione sana, ricca di verdure e povera di grassi e sali. Inoltre, attraverso l’assunzione di tisane specifiche, possiamo migliorare la nostra situazione sentendoci più leggeri e in forma.

I benefici delle tisane

Le tisane drenanti sono un modo dolce e piacevole per assumere liquidi durante tutto l’arco della giornata, attivando però le proprietà curative delle erbe.

In particolare, è bene associare delle erbe drenanti con delle erbe rimineralizzanti, che agiscano sulla circolazione o come depurativi per l’organismo. In questo modo, si avrà un beneficio complessivo su tutto l’organismo.

Perchè le tisane siano efficaci è però fondamentale assumerle regolarmente, tutti i giorni per un periodo di almeno un mese o due, proprio perchè la concentrazione di principio attivo è più bassa rispetto ad un concentrato in tintura madre o estratto secco, che può prevedere un periodo di utilizzo anche inferiore.

Nello specifico, una tisana drenante può essere utilizzata per:

  • Eliminare la cellulite: è il beneficio principe che si ottiene utilizzando una tisana drenante. La rimozione dei liquidi in eccesso depositati al di sotto dei tessuti superficiali trasforma la pelle a buccia d’arancia in un’epidermide liscia e fresca.
  • Eliminare i chili di troppo: gli infusi ad azione drenante hanno il potere di rimuovere i liquidi, ma anche tutte le tossine e le scorie in essi depositati. La presenza di fibre ha inoltre un enorme potere saziante, riuscendo rallentare l’assorbimento di grassi da parte dell’intestino. Quando all’interno di queste bevande sono presenti piante quali ad esempio il fucus o la rodiola (ricchi in iodio), si ottiene anche un’accelerazione del metabolismo, utile a bruciare più velocemente calorie.

 

Leggi anche: La dieta per eliminare la cellulite dalle cosce in 7 giorni

La dieta per eliminare la cellulite dalle cosce in 7 giorni

A seguire: Tisane drenanti e diuretiche per eliminare velocemente i liquidi in eccesso

Di seguito, vi sveliamo le migliori ricette per preparare delle tisane drenanti e diuretiche per eliminare velocemente i liquidi in eccesso:

Tisana al ciliegio selvatico

Il ciliegio selvatico è un albero che appartiene ad un genere che conta oltre 200 specie diverse. Apparentemente si presenta come il ciliegio da frutto, facente parte della stessa famiglia.

Ha piccole foglie di colore verde scuro e seghettate, bellissimi fiori bianchi che compaiono in piena primavera e piccoli frutti tondi di colore rosso intenso (ciliegie).

E’ un albero spontaneo che può vivere fino a 300 anni e prospera in tutta Europa, Nord Africa e Asia. Del ciliegio selvatico si utilizzano le foglie, i fiori, i frutti e i loro peduncoli.

Il ciliegio selvatico vanta ottime proprietà depurativedrenantidiuretiche e lievemente lassative.

Per drenare e favorire la diuresi si usa un infuso di peduncoli essiccati, un rimedio molto efficace.

L’infuso di peduncoli aiuta anche a curare la gotta, combattere l’obesità e alleviare i dolori dell’artrite. Inoltre, grazie al loro effetto drenante, aiutano a contrastare la ritenzione idrica e combattere la tanto odiata cellulite.

Le foglie, i fiori e i frutti essiccati vengono impiegati per regolarizzare l’attività intestinale e la corteccia si usa per la cura degli stati febbrili.

I frutti, le ciliegie, si consumano anche fresche e sono ricche di zuccheri, di potassio e con poche calorie, sono particolarmente consigliate per chi segue una dieta dimagrante per le loro forti proprietà diuretiche, lassative, drenanti e depurative.

Inoltre, essendo le ciliegie uno dei frutti più golosi e deliziosi, sono perfette come sostitutivo di un dolce in caso di attacchi di fame nervosa.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di ciliegie essiccate
  • 1 cucchiaio di peduncoli essiccati

 

Preparazione

  • Fate bollire un litro di acqua in un pentolino.
  • Quando l’acqua bolle, versate le ciliegie e i peduncoli e spegnete il fuoco.
  • Lasciate riposare il tutto nell’acqua bollente per circa 10 minuti prima di consumare.
  • Servi dolcificando con del miele o zucchero naturale.

 

Consuma la tua tisana 2 volte al giorno per una settimana, come colazione, e spuntino a metà mattina prima dei pasti, oppure consuma una tazza all’occorrenza.

Tisana drenante alla bettulla e tarassaco

La tisana drenante è una bevanda che aiuta il tuo corpo a liberarsi dei liquidi accumulati e che non riesce ad espellere da solo. Le erbe che sono utili in questo scopo sono la betulla e il tarassaco.

La betulla è una pianta originaria dell’Europa e dell’Asia ed appartiene ad un genere che conta circa 35 specie diverse.

È caratterizzata da una corteccia bianca e liscia, che si sfoglia facilmente. Della betulla si utilizzano foglie e corteccia per creare infusi, oli essenziali, integratori alimentari e diversi tipi di pomate e unguenti.

La betulla si distingue per le sue proprietà diuretiche, antipiretiche, analgesiche e antinfiammatorie.

Ad uso interno, le foglie della betulla hanno importanti proprietà diuretiche e depuranti ed aiutano l’organismo ad espellere i liquidi in eccesso liberandolo da scorie e tossine accumulate con l’inquinamento esterno.

La linfa svolge un’azione analgesica, antinfiammatoria e leggermente diuretica e detossinante. L’infuso di foglie invece si utilizza anche esternamente per depurare la pelle affetta da acne.

Il tarassaco è un’erba officinale che conta oltre 50 specie diverse. Caratterizzato da grossi fuori di colore oro-giallo, il tarassaco è una delle erbe officinali più utilizzate per i suoi benefici.

Il tarassaco vanta proprietà depurative, diuretiche e lassative. Ad uso interno, consumato come verdura oppure sottoforma di infuso, il tarassaco depura il fegato ed i reni, riduce il tasso di colesterolo cattivo nel sangue e si rivela utile in caso di calcoli renali, stitichezza e dolori reumatici.

Consumare regolarmente foglie e fiori significa disintossicare a fondo l’organismo da scorie e tossine che abitualmente ingeriamo con acqua inquinata e cibi trattati chimicamente. Ad uso esterno, il tarassaco è utile per alleviare le gambe affette da vene varicose.

Ingredienti

  • 500 ml di acqua minerale
  • 3 cucchiai di fiori di tarassaco essiccate
  • 2 cucchiai di foglie di betulla essiccate

 

Preparazione

  • In un pentolino porta ad ebollizione 1 litro di acqua.
  • Aggiungi il tarassaco e la betulla e lascia bollire per qualche minuto poi spegni il fuoco.
  • Lascia riposare l’infuso per circa 10-15 minuti.
  • Filtra l’infuso versandolo in una bottiglia di vetro e aggiungi il limone.

 

Consuma la tisana 2 volte al giorno, una alla mattina e una dopo cena.

Infuso di olmaria

L’olmaria è una pianta officinale che si trova comunemente nei parchi e nei giardini anche delle grandi città. E’ caratterizzata da gruppi di piccoli fiori giallini che spuntano in estate.

L’olmaria vanta proprietà diuretiche, astringenti e toniche. Ad uso interno, un infuso di foglie e fiori si rivela utile in caso di gastrite e bruciore di stomaco.

Ma non solo, è consigliata in caso di obesità e tutte le patologie legate al ristagno di acqua e acidi urici nell’organismo, favorendone l’espulsione attraverso l’apparato urinario. Inoltre, l’infuso di sole foglie è perfetto per ridurre la formazione di cellulite.

Per realizzare questa tisana, ti servono 30gr di fiori e foglie che dovrai lasciare in infusione in 1 litro d’acqua bollente.

Consumane 3 tazze al giorno.

Infuso di pilosella

La pilosella è una piantina perenne presente in molti giardini e parchi cittadini. Ha piccoli fiori di colore giallo intenso e foglie ricoperte di peli. Si distingue per le sue proprietà antibiotiche, antinfiammatorie, diuretiche, antispasmodiche ed espettoranti.

Ad uso interno, la pisolella viene impiegata per curare infezioni urinarie e bronchiali, per favorire l’espulsione di catarro, calcoli, per abbassare la febbre, per ridurre il gonfiore a gambe e caviglie e per contrastare la ritenzione idrica.

L’infuso di pilosella si assume come efficace trattamento nella cura della cellulite e durante le diete dimagranti come diuretico.

Per realizzare questa tisana ti servono 100gr di pilosella fresca che dovrai fare bollire in 1 litro di acqua per circa 30 secondi. Lascia in infusione per 10 min. e consumane una tazza al giorno.

Tisana betulla e finocchio

Le foglie di betulla sono un ottimo rimedio naturale per combattere la ritenzione dei liquidi perchè agiscono efficacemente sul sistema linfatico.

I semi di finocchio svolgono un’azione sgonfiante; aggiungeremo anche della melissa che, oltre ad avere un buon gusto, agisce come antispasmodico e rilassante delle mucose.

Ingredienti

  • 20gr di Betulla foglie
  • 20gr di Semi di finocchio
  • 10gr di Melissa foglie

Preparazione

  • In un pentolino portate ad ebollizione 300 ml di acqua;
  • Versate un cucchiaio di tisana alla betulla e finocchio e lasciate in infusione per 7-8 minuti;
  • Filtrate con un colino e bevete durante l’arco della giornata.

 

Questa tisana potete prepararla il giorno prima per bere almeno 3 tazze al giorno durante l’arco della giornata successiva. Non è necessario dolcificare questo infuso grazie ai semi di finocchio molto gradevoli al gusto.

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE