Mani gonfie al mattino: Rimedi naturali per sgonfiarle in pochi minuti
Mani gonfie al mattino: Rimedi naturali per sgonfiarle in pochi minuti
Salute&Benessere

Mani gonfie al mattino: Rimedi naturali per sgonfiarle in pochi minuti

Mani gonfie al mattino: Rimedi naturali per sgonfiarle in pochi minuti. A chiunque sarà capitato di avere le mani gonfie e doloranti durante la giornata o al risveglio.

Molto spesso si tratta di un accumulo di liquidi e quindi di una cattiva circolazione. Oggi parliamo di un problema molto diffuso, le mani gonfie al mattino: Rimedi naturali per sgonfiarle in pochi minuti.

Il gonfiore alle mani è un disturbo piuttosto comune, e può essere causato da diversi fattori come il caldo, la cattiva circolazione oppure un’alimentazione non corretta.

In alcuni casi, il gonfiore è accompagnato da formicolio o prurito, e si presenta soprattutto nelle prime ore del mattino. Ma cosa scatena il gonfiore alle mani?

Mani gonfie al mattino: Cause

Le cause che più comunemente spiegano la comparsa di gonfiore nelle mani sono:

  • cattiva circolazione,
  • sovrappeso o obesità,
  • artrite o artrosi,
  • sindrome del tunnel carpale,
  • infezioni,
  • manifestazione allergica,
  • esposizione prolungata al freddo o caldo intenso,
  • sbalzi ormonali, tipici della gravidanza, sindrome premestruale,
  • farmaci,
  • malattie scompensate dei reni, pancreas, cuore, polmoni o tiroide.

Una delle principali cause delle mani gonfie è la ritenzione idrica. Se si beve poco, il sangue non circola bene e quindi si ha un accumulo di liquidi.

Questi ristagnano e causano gonfiore e dolore. Alla ritenzione idrica è associata l’alimentazione sbagliata.

In ambito alimentare il nemico numero uno del gonfiore a mani e dita è il sale. Questo non vuol dire che non bisogna mangiarne, perché il corpo ne ha bisogno, ma bisogna moderarsi.

Evitate, dunque, insaccati, cibi troppo conditi e prodotti in scatola.

Questa condizione può verificarsi in qualsiasi momento della giornata, ad esempio

  • la mattina al risveglio perché durante la notte si è dormito gravando tutto il corpo sulle braccia,
  • oppure alla sera per disfunzioni del microcircolo.

Ci sono poi casi clinici che portano a un gonfiore localizzato e a un dolore costante. Si tratta di casi di artrite o di rottura di un osso. In queste situazioni sarà il medico a darvi la cura più adeguata.

Leggi anche: Immergi le mani in aceto di mele 2 volte alla settimana e guarda cosa succede

A seguire, Mani gonfie al mattino: Rimedi naturali per sgonfiarle in pochi minuti

Sale e bicarbonato per sgonfiare le mani in pochi minuti

Uno dei rimedi naturali più utilizzati di sempre è l’ammollo in acqua, sale e bicarbonato.

  • In una bacinella ampia versate dell’acqua calda ma non bollente;
  • Aggiungete mezzo bicchiere di sale grosso e mezzo di bicarbonato.
  • Mescolate per bene gli ingredienti e immergete le mani dai dieci ai venti minuti.

Sale e aceto per sgonfiare le mani in pochi minuti

Ottimo anche il bagno delle mani con l’aceto.

  • Versate in un bacinella di acqua calda un bicchiere di aceto e mezzo di sale.
  • Immergete le mani per circa quindici minuti, massaggiando ogni tanto i polsi e le dita.

Fiori e olio essenziale di lavanda per sgonfiare le mani in pochi minuti

fiori e l’olio essenziale di lavanda, sono un ottimo rimedio per sgonfiare le mani causate da un problema di origine transitoria.

Per preparare una soluzione alla lavanda è necessario procurarsi dei fiori secchi, olio essenziale di lavanda e acqua:

  • Fare bollire i fiori di lavanda a fuoco lento per circa 20 minuti,
  • Filtrare bene i fiori e lasciare raffreddare;
  • Aggiungere all’acqua 8/10 gocce di olio essenziale,
  • Applicare la soluzione sulle mani gonfie con dei batuffoli di cotone.

Se necessario, ripetere l’operazione più volte al giorno oppure all’occasione.

Ghiaccio

Il ghiaccio è un ottimo rimedio contro i gonfiori e le infiammazioni in genere.

Per sgonfiare le mani basterà fare un impacco con del ghiaccio avvolto in un panno di cotone oppure utilizzare una borsa del ghiaccio, l’importante è che il ghiaccio non entri in contatto diretto con la pelle, in quanto potrebbe bruciarla.

Questo trattamento deve essere effettuate diverse volte al giorno per almeno 20 minuti.

Il trattamento con il ghiaccio è particolarmente consigliato in caso di mani gonfie in gravidanza.

Zenzero

Lo zenzero è ben noto per le sue forti proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche.

In caso di mani gonfie e doloranti, preparate un infuso a base di radice di zenzero fresca, che potete addolcire con un cucchiaino di miele.

Consumare la tisana per almeno 2 volte al giorno, fino alla scomparsa del sintomo.

Aloe vera per sgonfiare le mani in pochi minuti

Se le mani gonfie sono rosse e accompagnate da prurito, la causa potrebbe essere collegata ad una condizione climatica, troppo calda o troppo fredda.

In questo caso, l’aloe vera è il rimedio perfetto per alleviare questo disturbo, grazie alle sue proprietà lenitive e antinfiammatorie.

Sarà sufficiente applicare un gel di aloe vera sulle mani gonfie e massaggiare fino al completo assorbimento.

Ripetere l’operazione occasionalmente fino alla scomparsa dei sintomi.

Fiori di calendula

In caso di mani gonfie, un infuso a base di fiori di calendula può aiutare a risolvere il problema sia dall’interno che dall’esterno.

Per preparare l’infuso è necessario far bollire un pugno di petali di fiori secchi in 250ml di acqua;

Consumare l’infuso addolcito con un cucchiaino di miele oppure lasciare raffreddare e fare degli impacchi direttamente sulle mani con un batuffolo di cotone.

Mani gonfie al mattino: Consigli utili per sgonfiarle in pochi minuti

Dopo ogni trattamento o per alleviare il dolore del gonfiore l’ideale è un massaggio alla cannella.

In una casseruola versate dell’olio di oliva e aggiungete della cannella in polvere.

Fate riscaldare per un paio di minuti e quando si sarà raffreddato sarà pronto per un bel massaggio drenante alle mani.

In alternativa potete unire all’olio di oliva del decotto di zenzero o di camomilla.

Infine, un piccolo accorgimento per quanto riguarda l’alimentazione: cercate di ridurre i cibi salati e bevete molta acqua.

Ottime le tisane di erbe drenanti e disintossicanti che aiuta a stimolare la diuresi e a eliminare le tossine in eccesso.

Per quanto riguarda il cibo, invece, l’ideale è consumare alimenti diuretici come il finocchio, il sedano o l’ananas.

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Post Correlati

Leave a Comment

error: Copiare i contenuti è reato di plagio. È stata inviata una segnalazione automatica a Google e riceverai una penalizzazione per contenuti duplicati.