Come avere la pancia piatta anche a 50 anni

2996
Come avere la pancia piatta anche a 50 anni

Come avere la pancia piatta anche a 50 anni. Sfoggiare a 50 anni una pancia piatta e soprattutto senza rotolini o 'maniglie dell'amore' è possibile. Basta seguire qualche piccolo accorgimento.

Molte volte, ammazzarsi di estenuanti sedute in palestra o sottoporsi a diete ferree non significa avere una pancia piatta e tonica. Oggi ti spiego come avere la pancia piatta anche a 50 anni.

Per la maggior parte di noi comune mortali si tratta sempre di una lotta continua con la bilancia, gli impegni e lo scarso tempo da dedicare a fare esercizio fisico.

Arrivate a 50 anni, ad incidere più di ogni altra cosa sul nostro fisico, è la menopausa che causa un fortissimo calo di estrogeni con la probabilità di avere la classica 'pancetta' e di prendere qualche chilo difficile poi da smaltire.

Purtroppo infatti, i chili in più che si accumulano proprio durante il lasso di tempo che coincide con l'ingresso in menopausa si depositano esclusivamente sul punto vita (e sulle cosce).

Non solo: la drastica riduzione di estrogeni induce molto spesso forti disturbi del sonno: poche ore di sonno significa più stanchezza e, più stanchezza vuol dire aumento dell'appetito e chili di troppo.

Menopausa e aumento di peso: perchè?

C'è una forte relazione tra menopausa e aumento di peso: la causa principale è la cessazione dell’ovulazione che blocca la produzione di estrogeni, lasciando però intatta quella di androgeni, che favoriscono l’accumulo di grasso proprio su un punto critico come l'addome.

Non solo: la drastica riduzione di estrogeni induce spesso forti disturbi del sonno. Poche ore di sonno significano più stanchezza e, più stanchezza vuol dire aumento dell'appetito e chili di troppo.

Gli esperti in medicina anti aging sostengono inoltre che sono proprio i 50 anni a rappresentare l'età più critica: a questo punto della nostra vita infatti possono manifestarsi anche problemi alla tiroide che rallentano il metabolismo.

Ecco perché è bene, prima di sottoporsi a diete rigide che non porterebbero a nessun risultato, confrontarsi con il proprio medico e, nel caso fosse necessario, anche con uno specialista (endocrinologo).

Sfoggiare a 20 come a 50 anni una pancia piatta, è (anche) una questione di geni: costituzione fisica, impronta genetica e adattamento ambientale.

Molte volte, ammazzarsi di estenuanti sedute in palestra o sottoporsi a diete ferree non significa riuscire ad ottenere una pancia piatta e tonica.

Leggi anche

Perdere peso in Menopausa con questo Metodo Rivoluzionario

Cosa mangiare per avere la pancia piatta anche a 50 anni

Consumate 3 volte alla settimana il pesce (quello azzurro è ricco di omega 3 utili per il cuore e per migliorare l’umore) che fornisce lo iodio, fondamentale per tenere a bada i problemi legati al malfunzionamento della tiroide.

Se potete, un paio di volte alla settimana sostituite le proteine della carne con alimenti a base di soia come il tofu, il miso o il tempeh, che contengono gli isoflavoni in grado di controbilanciare la diminuzione di estrogeni.

Oltre ad aumentare il consumo di proteine per contrastare la perdita di tonicità e di massa magra muscolare, occorre limitare il consumo di farine di grano, privilengiando le farine integrali.

Sapete che una fetta di pane bianco aumenta gli zuccheri nel sangue più di una zolletta di zucchero? L'incremento degli zuccheri spinge il corpo a rilasciare insulina, con conseguente accumulo di grassi.

Sport per avere la pancia piatta anche a 50 anni

Non va dimenticato un allenamento quotidiano (o almeno tre, quattro volte la settimana). L'ideale sarebbe alternare:

  1. l’High intensity training (e cioè un allenamento aerobico come la corsa, la bicicletta o il nuoto) che vi aiuta a dimagrire accelerando il metabolismo e mantenendolo attivo per diverse ore dopo il fitness
  2. il Pilates che mette in gioco i vari gruppi addominali (alti, bassi, obliqui e laterali) che vi aiutano a tonificare e rassodare la pancia.

Volete un esercizio efficace da fare in qualsiasi momento a casa vostra?

Provate col crunch:

  1. sdraiatevi sulla schiena, con le ginocchia piegate e i piedi in appoggio;
  2. poi sollevate i piedi da terra e portate le ginocchia sopra le anche;
  3. ora non vi resta che sollevare le spalle con le mani dietro la testa.

Portate il gomito destro verso il ginocchio sinistro mentre distendete la gamba destra, e il gomito sinistro verso il ginocchio destro mentre distendete la gamba sinistra. Il tutto per 3 serie da 15.

In un mese sarete già in grado di vedere i risultati!

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin