Rimedi naturali per lenire e prevenire le irritazioni da mascherina
Salute&Benessere

Rimedi naturali per lenire e prevenire le irritazioni da mascherina

Rimedi naturali per lenire e prevenire le irritazioni da mascherina. Medici, infermieri, cassiere e tutti coloro che per lavorare indossano la mascherina per tante ore affrontano problemi di pelle arrossata e danneggiata.

Piccole ferite che non vanno trascurate, ma curate con rimedi giusti. Oggi ti scrivo i rimedi naturali per lenire e prevenire le irritazioni da mascherina in modo efficace e veloce.

In questi ultimi mesi la mascherina protettiva è entrata a far parte della nostra vita e lo sarà ancora per molto tempo.

Il contatto prolungato con la mascherina provoca un processo infiammatorio che, nel giro di breve tempo (da poche ore fino a 48 ore) scatena forte prurito e bruciore nella zona interessata.

Altre manifestazioni cutanee associate alle irritazioni da contatto variano dall’eritema alla formazione di vescicole, dalla desquamazione alle ulcerazioni.

Vediamo di seguito i rimedi naturali per lenire e prevenire le irritazioni da mascherina in modo efficace e veloce.

Leggi anche: Alleviare dermatite e pelle irritata o secca con questa crema fai da te

A seguire: Rimedi naturali per lenire e prevenire le irritazioni da mascherina in modo efficace e veloce

Il gel di Aloe vera

Il gel di aloe (che puoi acquistare cliccando QUI) è un ottimo idratante per la pelle. Grazie al contenuto di vitamine e oligoelementi, il gel d’aloe vera ha azione nutriente, stimola la crescita dei fibroblasti e la sintesi del collagene e dell’acido ialuronico.

Il gel d’aloe, inoltre, crea un sottile film protettivo sull’epidermide proteggendola dagli agenti atmosferici e dall’inquinamento.

Applicato quotidianamente al posto della crema, migliora l’aspetto della pelle e contrasta il processo di invecchiamento.

Il gel d’aloe vera ha una spiccata azione lenitiva in caso di infiammazioni e irritazioni della pelle e velocizza il processo di guarigione in caso di lesioni e ferite.

Puoi applicare il gel d’aloe:

  1. con l’aggiunta di qualche goccia di olio essenziale di lavanda (che puoi acquistare cliccando QUI) per lenire il prurito causato dalla dermatite da mascherina.
  2. puro su piccole ferite o escoriazioni, per velocizzare la riparazione della pelle e evitare la formazione di macchie, soprattutto unito all‘olio essenziale di elicriso (che puoi acquistare cliccando QUI).

Applicazioni a base di camomilla

La camomilla è antinfiammatoria e calmante, caratteristiche utili anche per le pelli sensibili o irritate, che presentano arrossamenti e in caso di reazioni allergiche cutanee.

L’azione lenitiva della camomilla viene poi sfruttata nel trattamento delle pelli che presentano rosacea (couperose), prosiasi e eczemi.

La camomilla è ovviamente ben tollerata da tutte le pelli e può essere impiegata anche su neonati e bambini, senza controindicazioni.

Per usare questo rimedio, dovrete:

  1. Preparare un’infusione di camomilla nel modo tradizionale.
  2. Applicate la camomilla sull’area irritata con l’aiuto di un batuffolo di cotone.

Applicazioni a base di timo

Il timo è un’erba aromatica dalle interessanti proprietà antisettiche e permette di idratare la pelle. 

Quest’erba ha anche proprietà antinfiammatorie che aiutano ad alleviare il disagio causato dalla dermatite da contatto.

La sua preparazione sotto forma di infuso è identica a quella classica di qualsiasi infusione, come quella già indicata per la camomilla.

Una volta fatta bollire l’acqua e aggiunto il timo, dovrete solo immergere un batuffolo di cotone nel composto e applicarlo sulla zona irritata.

Sciacqui e impacchi con farina d’avena per lenire e prevenire le irritazioni da mascherina

La farina d’avena è ampiamente utilizzata in prodotti come saponi, shampoo e creme per il corpo poiché consente di idratare, esfoliare e lasciare la pelle più luminosa.

Nelle irritazioni da contatto, il trattamento con l’avena è molto utile e fornisce risultati efficaci.

Se volete preparare un lavaggio del viso con farina d’avena, qui di seguito ti spiego come fare:

Ingredienti

  • 5 cucchiai di farina d’avena (75 g).
  • 2 tazze di acqua (500 ml).

Preparazione

  1. Scalda l’acqua in una pentola.
  2. Una volta bollente, toglila dal fuoco.
  3. Quindi aggiungi la farina d’avena e mescola.
  4. Lascia raffreddare.

Modalità d’uso

  1. Lava il viso con questa soluzione.
  2. Un’altra opzione è quella di mettere il composto in frigorifero. Quando è freddo, applicarlo sulle aree interessate dalla dermatite da contatto sotto forma di impacchi.
CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Post Correlati

Leave a Comment

error: Copiare i contenuti è reato di plagio. È stata inviata una segnalazione automatica a Google e riceverai una penalizzazione per contenuti duplicati.