Olio essenziale di cannella: ricco di proprietà e benefici. Ecco come prepararlo

1173
Olio essenziale di cannella: ricco di proprietà e benefici. Ecco come prepararlo

Olio essenziale di cannella: ricco di proprietà e benefici. La cannella, per quanto poco usata, dovrebbe far parte della nostra dieta quotidiana.

Possiede effetti positivi in molte patologie quali diabete, gastrite e colesterolo. Oggi ti scrivo come preparare l'Olio essenziale di cannella: ricco di proprietà e benefici.

Secondo il NICE (The National Institute for Health and Care Excellence) britannico, la cannella contiene ingredienti antimicotici che aiutano a combattere le infezioni da dentro.

I principi attivi dell'olio essenziale di cannella

I principi attivi dell’olio essenziale di cannella sono la cinnamaldeidel’eugenolo e il linalolo. Questi tre costituiscono circa l’82,5% della composizione dell’olio.

L’ingrediente principale dell’olio essenziale di cannella dipende dalla parte della pianta da cui proviene l’olio: cinnamaldeide (corteccia), eugenolo (foglia) o canfora (radice).

Altri componenti sono Cariofillene, Acetato di cinnamile.

Il componente principale dell’olio essenziale di corteccia di cannella è la cinnamaldeide, che ha potenti proprietà antimicotiche e antibatteriche. Il cariofillene ha proprietà antinfiammatorie e analgesiche, mentre l’eugenolo agisce come antisettico e antinfiammatorio.

Il linalolo è legato alla produzione della vitamina E, un potente agente antistress, in grado di favorire il sonno ristoratore.

Come agisce l'olio essenziale di cannella

I fenoli contenuti nelle foglie di cannella conferiscono all’olio di foglie di cannella la sua qualità ringiovanente e salutare. L’olio di foglie di cannella contiene dal 70 al 96% di fenoli, principalmente eugenolo, responsabile delle sue numerose proprietà benefiche.

Tuttavia, l’olio di foglie di cannella può irritare la pelle, quindi assicurarsi che sia diluito prima di utilizzarlo topicamente.

I benefici dell'olio essenziale di cannella

Secondo le ricerche, l’elenco dei benefici della cannella è lungo. La cannella è nota per le sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, antimicrobiche, antidiabetiche e antitumorali.

Può anche aiutare a combattere le malattie cardiache, il colesterolo alto e i disturbi neurologici, come il morbo di Alzheimer e il morbo di Parkinson.

Molti dei benefici dell’olio di cannella hanno a che fare con la sua capacità di dilatare i vasi sanguigni. Recenti studi affermano che l’olio di cannella:

  • aumenta la salute del cuore,
  • riduce l’infiammazione,
  • aiuta con la perdita di peso,
  • riduce la glicemia,
  • combatte il mal di gola,
  • riduce il colesterolo cattivo,
  • alto contenuto di antiossidanti,
  • stimola il sistema immunitario,
  • combatte i parassiti,
  • combatte le infezioni,
  • stimola la libido.

 

Leggi anche: Tisana ai chiodi di garofano, mela e cannella: antisettica, antibatterica, spasmolitica ed antispasmodica

Tisana ai chiodi di garofano, mela e cannella: antisettica, antibatterica, spasmolitica ed antispasmodica

A seguire, Olio essenziale di cannella: ricco di proprietà e benefici. Ecco come prepararlo

Vediamo insieme come preparare il prezioso olio essenziale di cannella:

Ingredienti

  • 1 barattolo di vetro da "600 ml"
  • 300 ml di olio vettore (olio di mandorla)
  • 3/4 di tazza di bastoncini alla cannella
  • 1 pezzo di mussola
  • 1 ciotola di vetro

 

Preparazione

  1. Versare l'olio vettore e la cannella dentro una pentola e cuocere a media temperatura.
  2. Lasciar scaldare il tutto per almeno 15 minuti e dopo spegnere la fiamma.
  3. Allontanare la pentola per farla raffreddare a temperatura ambiente.
  4. Versare l'olio all'interno di un barattolo in vetro a collo largo.
  5. Aggiungere un terzo del totale della cannella schiacciata e mettere da parte il resto.
  6. Chiudere accuratamente il coperchio e dare una scossa piuttosto vigorosa all'olio, in modo da creare una sospensione.
  7. Adagiare il barattolo in vetro sopra un davanzale o in un luogo caldo per 2 giorni.
  8. Ogni 12 ore mescolare la soluzione ottenuta energicamente, così da mantenere la sospensione.
  9. Trascorse le 48 ore, filtrare l'olio in una ciotola in vetro.

P.S. Se non vuoi o non hai la possibilità di realizzare l'olio essenziale di cannella in casa e vuoi usufruire dei suoi benefici ti consiglio quello della Gya Labs 100% Puro grado terapeutico che puoi acquistare cliccando QUI

Come utilizzare l’olio essenziale di cannella

  1. Il  bagno, è indicato per i dolori articolari e muscolari. Potete aggiungere 10 gocce nell’acqua, agitando con la mano per emulsionare l’olio o, meglio ancora, diluirle nel sapone liquido o nel miele. In alternativa, scioglieteli  nei Sali da bagno che usate. Io lo aggiungo all’olio che massaggio sul corpo dopo la doccia, insieme a qualche goccia di olio essenziale di arancio…dolci fragranze che risvegliano i sensi!
  2. Il massaggio, è indicato, sull’addome, per aiutare la digestione difficile o in caso di aria; 1 goccia diluita in un cucchiaio di olio di mandorle o d’oliva serviranno per un massaggio sull’addome da effettuare con movimenti circolari in senso orario.
  3. Per un massaggio afrodisiaco, diluire 5 o 6 gocce di o.e. in 40ml di olio di germe di grano o di jojoba e massaggiare con lenti e delicati movimenti circolari partendo da sopra il pube arrivando all’ombelico o sulla regione del sacro, sempre compiendo, con le dita, dei piccoli cerchi.
  4. Nel diffusore di oli essenziali, sprigiona note calde e speziate che rendono l’ambiente più accogliente e sensuale. La via olfattiva aiuta anche in caso di tensione o irritabilità da troppo lavoro o stress, donando pace e serenità.
  5. Suffumigi per raffreddore, congestione nasale, mal di gola e tosse. In una bacinella di acqua bollente mettete 8-10 gocce di olio essenziale di cannella, coprire il capo con un asciugamano e inspirare col naso profondamente per 3 minuti, interrompete brevemente e riprendete a inspirare. Continuare in questo modo finché l'acqua sprigionerà vapore.
  6. Gengive infiammate, Gli sciacqui  con 2 gocce di o.e. in 1 bicchiere d’acqua (emulsionate bene) aiuteranno a ridurre lo stato infiammatorio. Ripetere 2 o 3 volte al giorno fino a miglioramento.
  7. Puntura di insetti, L’impacco sulla puntura con una garzina imbevuta in 2 dita d’acqua e 2 gocce di o.e. di cannella, attenueranno il dolore e l’infiammazione. Quando si scalda la garza, rinnovare l’impacco fino a miglioramento.

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin