Primo Soccorso in caso di soffocamento: Manovra di Heimlich

1483
Primo Soccorso in caso di soffocamento: Manovra di Heimlich

Primo Soccorso in caso di soffocamento: Manovra di Heimlich. Il soffocamento da inalazione di corpo estraneo è un evento patologico caratterizzato dalla difficoltà o dall’impossibilità di respirare.

Il soffocamento provoca un’interruzione dell’apporto di ossigeno agli organi ed ai tessuti, pertanto l’assenza di un tempestivo intervento può condurre alla perdita di coscienza ed all’arresto cardiaco. Oggi ti spiego molto dettagliatamente l’intervento di Primo Soccorso in caso di soffocamento: Manovra di Heimlich.

I segnali l’allarme che possono far sospettare l’inalazione di un corpo estraneo comprendono inspirazioni forzate nel tentativo di sottrarsi all’impedimento della respirazione, agitazione e cianosi al volto.

Queste manifestazioni insorgono rapidamente e devono indurre il soccorritore ad un repentino intervento con manovre in grado di salvare la vita alla vittima di soffocamento.

Cosa si intende per Soffocamento da Inalazione di Corpo Estraneo

Il soffocamento è un impedimento alla meccanica respiratoria, spesso conseguenza di grossi pezzi di cibo, caramelle o piccoli oggetti, che possono essere ingoiati o inalati facilmente interi.

In pochi secondi, ciò si traduce nell’ostruzione delle vie aeree.

È un’emergenza clinica e costituisce una delle principali cause di morte accidentale nell’infanzia (soprattutto nei bambini di età inferiore ai 3 anni), in ambiente domestico o nelle scuole.

Se l’oggetto inalato si incunea in laringe o in trachea ed è sufficientemente grande da provocare la quasi completa ostruzione delle vie aeree.

L’asfissia può verificarsi nell’arco di pochi minuti e condurre al decesso della vittima di soffocamento.

Soffocamento da Inalazione di Corpo Estraneo: oggetti e cibi pericolosi

Di solito, l’oggetto inalato è un pezzo di cibo, ma lo spettro delle possibilità riportate è molto vario e comprende:

  • Tappi delle penne;
  • Frammenti di ossa;
  • Giocattoli smontabili;
  • Pile e magneti;
  • Denti;
  • Palline di ogni tipo e materiale;
  • Monete;
  • Ciondoli e bottoni.

Per quanto riguarda gli alimenti, le caratteristiche a cui fare attenzione sono:

  • Dimensioni: sono pericolosi sia gli alimenti piccoli, difficili da gestire durante la masticazione (es. semi, popcorn), sia quelli troppo grandi (es. grossi pezzi di verdura cruda che rischiano di finire nelle vie aeree prima che si riesca a morderli);
  • Forma: sono particolarmente rischiose le rondelle (es. carote a fette e wurstel) o i cibi rotondi (es. pomodorini, ciliegie, uva, arachidi, pistacchi e nocciole), in quanto possono scivolare e bloccarsi nell’ipofaringe;
  • Consistenza: occorre prestare attenzione ai cibi duri e fibrosi (es. sedano, finocchio e grasso del prosciutto crudo); possono risultare pericolosi anche gli alimenti appiccicosi e morbidi (es. marshmallow, caramelle grandi o gommose, mozzarelline e creme spalmabili).

Quando si riconoscono in una persona (bambino o adulto i segni di soffocamento, cioè:

  • Non riesce a parlare, a piangere o strillare; se è in grado di farlo, porta le mani intorno al collo (riflesso di difesa)
  • Il viso diventa pallido o bluastro (cianotico) per la mancanza di ossigeno (anossia)

si deve intervenire tempestivamente per evitare il degenerare dell’evento.

In ogni caso, è importante allertare il 118 e la vittima deve essere valutata in Pronto Soccorso.

A seguire, Primo Soccorso in caso di soffocamento: Manovra di Heimlich negli adulti o bambini maggiori di un anno

Realizzate la manovra di Heimlich solo in caso di ostruzione totale, quando la persona non può tossire, parlare o respirare.

Se non agite immediatamente finiranno per perdere i sensi e per questo è importante soccorrerli in modo veloce mantenendo sempre la calma, sicuri di noi stessi. 

Si tratta di una manovra molto semplice:

  • Posizionatevi dietro la persona restando leggermente su un lato (se siete destri, leggermente alla sua sinistra; se siete mancini, alla sua destra).
  • Adesso tenete saldo il petto della persona con una mano e inclinate il suo busto leggermente in avanti, in modo che l’oggetto che ha nella gola scivoli verso la bocca; è importante che si muova sempre verso l’esterno e mai verso l’interno.
  • Ora date cinque colpi secchi tra le scapole della persona che sta soffocando, utilizzando la zona della mano tra il palmo e il polso: i colpi devono essere decisi e contundenti.
  • Dopo ogni colpo osservate se l’oggetto è finalmente fuoriuscito.
  • Se la gola è ancora bloccata e la persona non respira, esercitate cinque compressioni sull’addome: chiudete il pugno e posizionatelo sull’ombelico, all’altezza della bocca dello stomaco.

Posizionate l’altra mano sopra quella chiusa a pugno e tirate all’indietro con entrambe le mani, realizzando un movimento secco e brusco.

Ripetetelo finché l’oggetto non uscirà dalla bocca.

Attenzione: questa manovra non potrà essere eseguita a donne incinte, bambini al di sotto dell’anno di età o persone molto obese.

  • Se le vie respiratorie della persona continuano ad essere chiuse dopo tre cicli di compressione e tre di colpi tra le scapole, chiedete a qualcuno di chiamare un’ambulanza. Non lasciate mai la persona da sola, ma continuate a provare la manovra di Heimlich.

Primo Soccorso in caso di soffocamento: Manovra di Heimlich in neonati sotto l’anno di età

  • Se il neonato non piange né tossisce, posizionatelo velocemente a pancia in giù lungo il vostro avambraccio o la vostra coscia, con la testa bassa e appoggiata.
  • Date cinque colpi secchi sulla schiena del neonato con la zona della mano tra il palmo e il polso. Osservate poi l’interno della bocca ed eliminate qualsiasi cosa che la stia ostruendo. Non introducete mai le dita nella bocca del neonato, a meno che non possiate vedere e raggiungere l’oggetto che la ostruisce, perché potreste spingerlo verso l’interno e peggiorare il soffocamento.
  • Se le vie aeree continuano ad essere bloccate, applicate fino a cinque compressioni sul petto, girando in bambino sulla schiena e premendo sul petto. Dopo ogni compressione controllate se il soffocamento è risolto.

Come potete vedere la tecnica è molto semplice, basta mantenere sempre la calma ed essere sicuri di voi stessi.

La manovra di Heimlich è sempre efficace, per questo vale la pena conoscerla per poter salvare la vita a qualcuno. Mi raccomando condividi!!

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin