Rimedi naturali per eliminare immediatamente qualsiasi tipo di macchie dai vestiti

6443
Rimedi naturali per eliminare immediatamente qualsiasi tipo di macchie dai vestiti

Rimedi naturali per eliminare immediatamente qualsiasi tipo di macchie dai vestiti. Quello delle macchie è un problema ricorrente in ogni casa.

Evitarle del tutto è impossibile e toglierle a volte è davvero un’impresa difficile. Oggi ti scrivo i rimedi naturali per eliminare immediatamente qualsiasi tipo di macchie dai vestiti.

Per capire come eliminare le macchie dobbiamo partire da due punti fondamentali: il tipo di macchia (caffè, vino, erba, unto… ecc.) e il materiale dell’oggetto macchiato (tessuto naturale, sintetico, misto, pelle…ecc.). 

Ogni macchia ha la sua soluzione, ma le variabili e le possibili combinazioni in questo campo possono essere molte.

E necessario poi considerare anche altri fattori importanti, come la dimensione e la data della macchia, oppure il colore del capo macchiato, e altro ancora.

Eliminare le macchie di aceto balsamico

Quante volte a tavola capita di rovesciare qualcosa sulla tovaglia, oppure di accorgerci che abbiamo sporcato il nostro maglione preferito con l’aceto balsamico?

In alcuni casi il danno sembra irreparabile, ma a tutto c’è rimedio, soprattutto a macchie che sono indelebili solo in apparenza, come quelle di aceto balsamico. 

Ecco alcuni trucchi per farle sparire:

Sapone di Marsiglia

La regola generale è agire subito, altrimenti risulterà più difficile togliere gli aloni, cioè i piccoli residui di sporco che, anche se in maniera quasi impercettibile, continuano a vedersi anche se la macchia sparisce. 

Il rimedio più conosciuto è quello di strofinare il capo con il sapone di Marsiglia e poi lavarlo in lavatrice aggiungendo al detersivo un po’ di bicarbonato.

Questo metodo in genere funziona con macchie di piccole dimensioni e su tessuti leggeri, per esempio un top, una gonna o una maglia estiva.

Bicarbonato

Se la macchia però è di grandi dimensioni o riguarda tessuti più pesanti, come una tovaglia, una giacca o un jeans bisogna ricorrere ad altre tecniche.

Se avete a che fare con un tessuto colorato, provate a versare la polvere di bicarbonato di sodio direttamente sulla macchia, e lasciatela agire.

In questo modo il bicarbonato ha il tempo di assorbire i componenti grassi dell’aceto balsamico (in alternativa potete usare del borotalco).

Dopo circa cinque minuti spazzolate delicatamente la macchia, muovendo la mano sempre dall’esterno verso l’interno, così non rischiate di ingrandirla.

Quindi risciacquate con acqua calda o lavate il capo in lavatrice.

Acqua ossigenata

Se la macchia è invece su un tessuto bianco tamponatela con un batuffolo di cotone imbevuto con acqua ossigenata o con aceto normale, che invece è un potente smacchiatore. 

Anche in questo caso, lasciate agire, poi strofinate piano e lavate in lavatrice.

Eliminare le macchie d’olio

Capita spesso di macchiarsi di olio: come eliminare le macchie di olio? 

Sia in casa che fuori casa, e quando a macchiarsi è un capo delicato e pregiato, magari di un tessuto prezioso come la seta, l’idea di rovinarlo può spesso intimorire.

Ma prima di correre in tintoria vediamo come come eliminare le macchie di olio dalla seta in maniera casalinga.

Borotalco

Per prima cosa, come per tutte le macchie, la tempestività è il primo segreto: prima si agisce meglio è.

Appena individuata la macchia di unto, se è ancora fresca, utilizzate il potere assorbente del talco.

Cospargete la macchia con uno strato di borotalco abbondante.

In alternativa, se il borotalco non dovesse essere disponibile, va benissimo anche la farina o del lievito in polvere. 

Dopo aver cosparso la macchia di polvere assorbente, aspettate circa un’ ora, non di meno, per lasciare agire il prodotto sull’ unto.

Sapone di marsiglia

Passato il tempo necessario, spolverate via la polvere e poi procedete a un lavaggio come fareste di solito, avendo però l’accortezza di pretrattare la macchia con del sapone di Marsiglia. 

Una volta completato il lavaggio, lasciate asciugare il capo in seta. 

Nel caso in cui a fine asciugatura si presentasse ancora l’alone, passate al prossimo metodo.

Trielina e saponaria

Procuratevi della trielina e della saponaria, quest’ultima solo nel caso di macchie davvero estese e ostinate.

  • Spargete la saponaria sulla macchia (la saponaria è una polvere assorbente più efficace del normale talco o della farina) e lasciatela agire da un’ora a qualche ora.
  • Successivamente spazzolate con cura la parte trattata con la saponaria, facendo attenzione a non maltrattare il tessuto. 
  • Impregnate un panno di trielina, un potente smacchiatore che si usa a secco e va bene su tutti i tessuti, e tamponate la macchia con cura, senza strofinare troppo.

In questo modo la macchia dovrebbe scomparire, questo metodo molto efficace vale anche per le macchie ormai secche e resistenti.

Leggi anche: La lavatrice puzza? Ecco 7 rimedi efficaci per eliminare immediatamente i cattivi odori

Continua su, Rimedi naturali per eliminare immediatamente qualsiasi tipo di macchie dai vestiti

Eliminare le macchie di birra

A volte capita durante un pomeriggio dedicato alla partita in tv o in una serata passata fuori con gli amici di bere della birra e, immancabilmente, arriva il gesto maldestro che vi fa rovesciare il contenuto della vostra lattina sui vestiti o su un tessuto d’arredo della vostra casa. 

Come eliminare la macchia di birra che immediatamente si forma? 

Non è sempre facile rispondere a questa domanda, perché la birra, come molte altre sostanze, tende a comportarsi diversamente a seconda del tipo di tessuto che incontra.

Vediamo come eliminare la macchia di birra dai diversi tessuti:

Cotone

Se l’indumento è di cotone dovete agire immediatamente, perché su questo tessuto la birra tende a lasciare un alone molto resistente e difficile da mandare via una volta secco. 

Mettete il capo a bagno in acqua tiepida in cui avrete sciolto del detersivo per bucato a mano.

Lana

Se si tratta di un indumento in lana dovete rovesciarlo repentinamente e tamponarlo con una pezzuola intrisa di alcool.

Dopo qualche minuto risciacquatelo sotto acqua corrente e lasciatelo asciugare

Quando sarà perfettamente asciutto coprite la macchia con del talco, lasciate agire qualche minuto e poi toglietelo con una spazzola in setole per indumenti.

Seta

Se il capo è in seta potete provare a smacchiarlo immergendo la parte sporca in una soluzione di acqua e alcool, ma se il capo fosse di gran pregio non rischiate e rivolgetevi alla lavanderia.

Divani o tappeti

Se si macchia il divano o il tappeto cercate di rimuovere immediatamente la macchia con una pezzuola intrisa di acqua tiepida e poi asciugate aiutandovi eventualmente con il phon

Per eliminare il cattivo odore che può risultare persistente se il quantitativo di birra rovesciata fosse ingente, cospargete un’abbondante dose di bicarbonato nella zona della macchia, lasciate agire qualche minuto e poi rimuovetelo. 

Se la macchia di birra fosse di vecchia data e l’odore ancora insistente lasciate agire il bicarbonato tutta la notte.

Eliminare le macchie di caffè

Può facilmente capitare che, prendendo il caffè a casa dopo pranzo o in un bar in piedi, una goccia di caffè cada sui vostri abiti di cotone, lana, ecc. Oppure sull’arredamento di casa.

Come fare per rimediare del fastidioso inconveniente? Vediamolo insieme:

Cotone

Se la macchia di caffè è caduta su un tessuto di cotone, agite in questo modo, se la macchia è fresca e non è stata ossidata ancora dall’aria, dovete mettere il tessuto in una bacinella vuota, ben steso, e versarvi dell’acqua bollente dall’alto.

Oppure potete tamponare con dell’acqua tiepida a cui avrete aggiunto alcune gocce di acqua ossigenata.

Se invece la macchia è piuttosto vecchia, provate a tamponare con della glicerina e poi con ammoniaca insieme ad alcol.

Tessuti delicati

Se invece la macchia di caffè è su tessuti delicati allora dovrete applicare una soluzione di tipo lubrificante, come glicerina mischiata a un cucchiaino di aceto; quindi procedete al risciacquo per poi passare con l’acqua e l’alcol e infine sciacquando ancora.

La seta deve essere trattata invece con dell’acqua gassata e poi asciugata mediante l’aria del phon.

Moquette e tappeti

Se infine la macchia di caffè è su moquette o su un tappeto, dovete semplicemente smacchiare passando più di una volta con acqua tiepida oppure con acqua gassata

In alternativa dovete usare l’alcol e l’aceto mischiati in uguali quantità.

Per le macchie vecchie vi consigliamo di usare invece la lisciva con il sale, per poi coprire con la glicerina e il tuorlo d’uovo: infine sciacquate il tutto, ma solo dopo una mezz’ora circa.

Dal materasso

E’ piacevole fare colazione a letto soprattutto nelle giornate di riposo. Ma capita che il materasso si macchi di caffè e visto che per ovvi motivi non può essere messo in lavatrice, vi diciamo noi come eliminare la macchia con una soluzione naturale e facile:

  • Glicerina
  • 4 bicchieri di acqua bollente
2 cucchiai di sapone di Marsiglia grattugiato
  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 1 bicchieri di aceto bianco
  1. Preparate una miscela da versare poi in un contenitore spray. 
  2. Mescolate a 4 bicchieri di acqua bollente, 2 cucchiai di sapone di Marsiglia grattugiato , 2 cucchiai di bicarbonato , 1 bicchieri di aceto bianco.
  3. Mescolate ed è pronto per essere usato. 
  4. Prendete un batuffolo di ovatta e inumiditelo con la glicerina. 
  5. Passatelo sulla macchia. 

Lasciate agire per 15 minuti, poi spruzzate sulla macchia un po’ di soluzione spray che avete preparato e strofinate aiutandovi con uno straccetto umido.

Eliminare le macchie di cioccolato

Avete trovato delle macchie di cioccolato sui vestiti dei vostri bambini? Come eliminare le macchie di cioccolato? Ecco come fare:

  • Se la macchia di cioccolata è su una camicetta di seta vi consigliamo di tamponare la macchia con dell’acqua che avrete addizionato con dell’ammoniaca, nella dose di un cucchiaio per ciascun bicchiere d’acqua. Vedrete che andrà via sicuramente.
  • Lo sapevate invece che la lana si smacchia dalla cioccolata tamponando con l’acqua, l’alcol e con poche gocce di acido acetico (o limone)? Provate e ve ne accorgerete.
  • Se invece il tessuto è sintetico sono efficaci soltanto il cloroformio o l’acqua ossigenata.
  • Se la macchia di cioccolata è sul cotone allora vi consigliamo di tamponare con l’acqua e poi strofinarlo con una pezza imbevuta con una soluzione un bicchiere d’acqua tiepida e un cucchiaino di borace.
  • La macchia sulla moquette o sul tappeto si elimina invece raschiando la zona in superficie e usando un apposito shampoo o smacchiatore.
  • In caso di macchie resistenti, si può utilizzare un cubetto di ghiaccio: quest’ultimo, infatti, sbiadisce, un po’ alla volta, la macchia fino a farla scomparire senza rovinare il tessuto!

Eliminare le macchie d’erba

Lavate il tessuto con acqua tiepida. Se la macchia è piuttosto estesa:

  • Mettete il capo in ammollo con acqua tiepida e il succo di 2 limoni maturi e non trattati per circa 3 ore
  • Trascorso il tempo necessario, sciacquate con cura e fate asciugare all’aria aperta

La macchia non è stata rimossa? In questo caso, quando il capo è completamente asciutto:

  • Mettete sull’area macchiata un cucchiaino di bicarbonato di sodio.
  • Fatelo agire per un paio di minuti, in modo che penetri nelle fibre del tessuto, poi fregate leggermente la zona e procedete al normale lavaggio. 

Un altro metodo molto efficace è l’utilizzo dell’aceto di mele, in grado di rimuovere la maggior parte delle macchie ostinate. Anche in questo caso va applicato sul tessuto asciutto.

  • Versatene 2 cucchiaini da caffè sulla macchia, distribuendolo in maniera uniforme.
  • Fatelo agire per una decina di minuti, poi fregate la zona con una spugna.
  • Sciacquate con abbondante acqua tiepida e lavate come d’abitudine.

Eliminare le macchie di fango

Il fango non è altro che terra quindi prima di procedere a qualsiasi lavaggio, aspettate che il fango si asciughi e spazzolate con una spazzola di setola morbida. 

Se il fango ha sporcato la seta dopo aver spazzolato delicatamente la parte sporca, mettete sulla zona una pezzuola intrisa di acqua ed aceto e poi sciacquate con acqua tiepida. 

Se è il cotone ad essersi sporcato, potete agire più energicamente prima spazzolando l’indumento ed infine trattando la zona con acqua ed ammoniaca.

Dopo il trattamento per una pulizia più profonda, potete mettere l’indumento in lavatrice ed eseguire il normale lavaggio.

Se volete eliminare il fango da calzature di pelle state attenti perché la pelle facilmente si graffia.

Se si tratta di camoscio trattate la zona in un primo momento con l’apposita spazzola per camoscio usandola prima dal lato morbido e poi utilizzando le setole in metallo.

Continua su, Rimedi naturali per eliminare immediatamente qualsiasi tipo di macchie dai vestiti

Eliminare le macchie di frutta

Chi di noi non ha temuto, almeno una volta, di non riuscire a togliere mai più quell’orrenda macchia di frutta o di succo di frutta dal vestito dei figli o da un divano, una coperta o una tovaglia?

Ecco alcuni metodi naturali, economici, semplici ed efficaci per vincere questa strenua battaglia:

  • Lino e cotone – Supponiamo che l’orrenda macchia faccia bella mostra di sé su una tovaglia di lino o di cotone o su altri capi di questi stessi materiali. In questo caso la soluzione è il sapone di Marsiglia unito a poche gocce di candeggina. Sciacquate infine con acqua fredda. (Ricordate che l’acqua calda tende a fissare le macchie).
  • Capi colorati – Se il capo è colorato, vi consigliamo l’utilizzo di sale, limone o aceto avendo cura di provare il rimedio su una parte nascosta in modo da non rischiare di scolorirlo irrimediabilmente. Se il capo colorato è di lana, tamponate la macchia con un po’ di succo di limone, se invece si tratta di un capo in seta, provate con qualche goccia di alcol.

In alternativa, potete provare a bagnare la macchia con latte molto caldo, aceto o acqua gassata.

Il trattamento va ripetuto ogni trenta minuti fino a che la macchia non scompare.

In caso di insuccesso, non vi resta che provare con della glicerina, con cui strofinare il tessuto, lasciar agire per 15 minuti prima di lavarlo con acqua tiepida.

Se si tratta di succo di frutta che contiene mirtillo o more di gelso, nel caso in cui il capo macchiato sia per voi importante o prezioso, vi consigliamo di rivolgervi a una lavanderia.

Rimedi naturali per eliminare immediatamente qualsiasi tipo di macchie dai vestiti

Eliminare le macchie di grasso

Se avete lavorato sotto l’auto per cambiare l’olio e non avete indossato una tuta protettiva, quasi sicuramente la maglietta o il pullover si sarà macchiato di grasso.

Non c’è da preoccuparsi, per qualsiasi macchia di unto o di grasso c’è sicuramente un sistema per eliminarla:

  • Togliete l’eccesso di grasso dal tessuto mediante la carta assorbente. Quindi ricoprite la macchia di abbondante borotalco. Successivamente rimuovete il borotalco dal tessuto utilizzando la carta assorbente o tramite un cucchiaio.
  • Lavorate con il pollice sulla macchia con un po’ di sapone per stoviglie e con acqua. Quando questo detersivo inizia a generare la schiuma, prendete uno spazzolino vecchio e iniziate a strofinare bene la macchia con dei movimenti circolari.
  • Infine lavate il capo da solo con il solito detersivo, seguendo le istruzioni sull’etichetta.  Lasciate che si asciughi all’aria, mai in un’asciugatrice meccanica

Eliminare le macchie di inchiostro

Il grembiulino della scuola, il divano di casa, i pantaloni in ufficio, l’interno della borsa sono spesso a rischio di macchia di inchiostro. Preparate una miscela con:

  • 2 cucchiai di acqua
  • 1 cucchiaio di alcol

Tamponate con la soluzione dal rovescio del tessuto, mettendo un panno sotto al capo.

Vedrete che il colore piano piano passerà sul panno.

Poi immergete la parte macchiata in acqua salata e aceto bianco.

Se siete fuori e avete contenuto l’emergenza inchiostro con uno dei rimedi appena elencati, una volta arrivati a casa sarà sufficiente applicare sulla macchia una soluzione di 250 ml di acqua e 2 cucchiai di sapone di Marsiglia.

Continua su: Rimedi naturali per eliminare immediatamente qualsiasi tipo di macchie dai vestiti.

Eliminare le macchie di liquore

Mentre si sorseggia un buon amaro o durante la preparazione di un dolce, macchiare dei capi (e non solo) di liquore è più facile di quello che si pensi.

A tutto c’è rimedio, basta intervenire tempestivamente e con i giusti metodi.  

Se il liquore macchia cotone, seta o lana il rimedio principale è l’ammoniaca:

  • prendete una bacinella immergete il capo in acqua tiepida e aggiungete 2/3 gocce di ammoniaca,
  • lasciate in ammollo mezz’ora e poi lavate normalmente, in lavatrice o a mano.

Se i capi dovessero esser chiari (bianchi, beige o colori molto tenui) potete sostituire l’ammoniaca con una soluzione di acqua e scaglie di sapone all’olio d’oliva (1 o 2 cucchiai a seconda della grandezza della macchia), trattare e poi procedere al lavaggio

Non solo i vestiti possono macchiarsi di liquore, può succede di rovesciare un bicchiere o farne cadere qualche goccia anche su un mobile, come ad esempio su un tavolo in legno. Come procedere?

Asciugate subito la macchia con un panno carta e poi intervenite con una miscela di alcol e olio di lino.

Questa soluzione oltre a levare i residui appiccicosi del liquore, nutrirà il vostro mobile.

Eliminare le macchie del trucco

Mascara, fondotinta, smalto, rossetto e tinta per capelli: capita spessissimo di macchiarsi con questo tipo di prodotti, come rimediare?

Ad esempio per la macchie di fondotinta preparate una miscela con 2 cucchiai di bicarbonatoacqua bollente e aceto bianco in parti uguali, poi prendete un canovaccio, mettetelo sotto il capo da smacchiare quindi tamponate la macchia.

Lasciate agire per 30 minuti quindi procedete al normale lavaggio.

Eliminare le macchie di sangue

Lo sapevate che tra tutte le macchie, quelle del sangue sono le più temute da tutti i casalinghi e le casalinghe italiane?  Come eliminare le macchie di sangue?

Basta seguire piccoli accorgimenti per eliminare macchia ed alone quasi immediatamente e senza conseguenze.

La regola generale per affrontare una macchia di sangue, è quella di evitare di usare l’acqua calda, perché questa peggiorerà la situazione, fissando il sangue nelle fibre del tessuto. 

Quindi, usate solo e soltanto acqua fredda e vari metodi che cambiano a seconda del tessuto che abbiamo davanti.

Tessuti naturali

Versate dell’acqua ossigenata sulla parte macchiata: un po’ del sangue scivolerà via subito, ma lasciate agire per almeno un’ora.

Poi sciacquate con acqua corrente fresca e, se necessario, aiutatevi con un po’ di sapone di Marsiglia per eliminare l’alone.

Tessuti sintetici

Qui l’uso dell’acqua ossigenata può danneggiare i capi, quindi dovrete evitarlo.

In sostituzione, vi consigliamo di adoperare acqua gasata, sempre fredda, per bagnare il capo di abbigliamento, eliminando il grosso del sangue.

Pre-trattate poi la parte con un po’ di bicarbonato inumidito, da strofinare delicatamente. Infine sciacquate ancora con acqua fredda.

Pantalone di lana

La lana è un tessuto più delicato che, in caso di macchia di sangue, vi consigliamo di trattare con dell’acqua ossigenata.

Bagnate un batuffolo di cotone con l’acqua ossigenata e tamponatelo sulla parte sporca, lasciandolo in posa per 5 minuti.

Poi, risciacquate con acqua fredda.

Seta

La seta è un tessuto delicatissimo: munitevi di alcol e acqua ossigenata. Imbevete un panno di cotone di alcol e tamponatelo sulla macchia, poi, usate alcune gocce di acqua ossigenata per rimuoverla. 

Con questi semplici consigli saprete come eliminare le macchie di sangue da molti tessuti.

Arredi, materassi e moquette

Se il tessuto macchiato è di cotone, come ad esempio il materasso, vi consigliamo di tamponarlo con dell’acqua molto fredda perché l’acqua calda può fissare la macchia.

Quindi insaponate e risciacquate bene.

In alternativa si può applicare una soluzione fatta con una parte d’acqua ossigenata e con cinque parti di acqua; se ciò non fosse sufficiente a eliminare la macchia vi consigliamo di coprirla totalmente con del perborato e poi spazzolarlo dopo circa un’ora. 

Lo sapevate che su tessuti delicati (alcantara, seta ecc ecc) le macchie di sangue si eliminano spalmando un impasto fatto di acqua e amido?

Provate e spazzolate quando l’impasto è secco.

In alternativa potete usare solo acqua ossigenata

Se il sangue invece è sulla moquette o su un tappeto vi consigliamo di tamponare la macchia con la spugna imbevuta con acqua fredda; se la macchia è secca, occorre tamponare con glicerina e acqua in quantità uguali e alla fine sciacquare bene.

Eliminare le macchie di urina

Per eliminare la macchia di urina dalle lenzuola, mettetele in ammollo in una miscela composta da:

  • 1 parte di aceto bianco
  • 1 parte di acqua calda
  • Qualche goccia di olio essenziale di lavanda

Procedete poi al consueto lavaggio a caldo.

Se la macchia è rimasta anche sul materasso, imbevete una spugna e sfregate bene la parte, lasciate asciugare o asciugate con l’aiuto di un phon.

Un’alternativa a questa miscela è: 

  • Procurarvi dell’acqua ossigenata 30 volumi e del cotone idrofilo. 
  • Imbevete il cotone di acqua ossigenata e distribuitelo sulla macchia di pipì. 
  • Lasciate agire per qualche minuto e poi bagnate una spugna con dell’acqua tiepida, con la quale risciacquerete la superficie macchiata.

Spero ti siano piaciuti i nostri Rimedi naturali per eliminare immediatamente qualsiasi tipo di macchie dai vestiti

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin