La posizione in cui si dorme può influire sulla tua salute. Si è scoperto che la posizione in cui si dorme influisce profondamente sulla qualità del sonno.

In media trascorriamo 25 anni della nostra vita dormendo. Questo è necessario perché ottenere un riposo adeguato è vitale per il nostro benessere generale. Oggi ti spiego perché la posizione in cui si dorme può influire sulla tua salute.

Dormire bene ha molti vantaggi: non solo rivitalizza il corpo ma fa anche funzionare il cervello in modo ottimale. Tutti ci rendiamo conto che il tempo è molto prezioso, quindi è della massima importanza che il tempo trascorso a dormire sia ben speso.

Per ottenere il massimo dal tuo riposo, assicurati di dormire nella posizione corretta. Di seguito, la posizione in cui si dorme può influire sulla tua salute:

La posizione del soldato

Questa è la posizione che si assume quando si dorme adagiati sulla schiena. Le mani sono ai lati del corpo come se si trattasse di un corpo senza vita.

Si chiama "posizione del soldato" ed è ampiamente considerata una delle migliori posture per dormire.

Vantaggi

  1. Previene il reflusso acido
  2. Riduce le possibilità di mal di testa o la formazione di rughe
  3. Mantiene la spina dorsale, le braccia e il collo allineati
  4. Cura l'insonnia

Svantaggi

  1. Può peggiorare il dolore nella parte bassa della schiena
  2. La forza di gravità può peggiorare condizioni come russare e l'apnea notturna
  3. Può avere un impatto negativo sul feto

Soluzioni

Puoi rimediare a questi svantaggi usando un cuscino per mantenere il tuo corpo in una posizione neutrale. Ciò potrebbe ridurre il russare.

Posizionare un cuscino grande sotto le ginocchia può aiutare a sostenere la curva naturale nella parte bassa della schiena.

Posizione della stella marina

Questa posizione prevede di stare sdraiati sulla schiena con le braccia alzate su entrambi i lati della testa.

Vantaggi

  1. Aiuta l'insonnia
  2. Assicura una buona posizione per il collo e la colonna vertebrale
  3. Allevia il mal di testa
  4. La posizione della testa riduce il reflusso acido
  5. Riduce l'acne e le rughe facciali

Svantaggi

  1. Può causare dolore alla parte bassa della schiena
  2. Può peggiorare il russare e l'apnea notturna
  3. La posizione del braccio provoca una pressione sui nervi delle spalle

Soluzioni

Non usando il cuscino si permette al collo, alla colonna vertebrale e alla testa di avere una posizione più naturale.

Posizione del tronco

In questa posizione, sei sdraiato su un lato. Le tue braccia sono in posizione perpendicolare al corpo, con le mani verso il basso. Dormire sul lato sinistro è meglio per gli organi interni.

Vantaggi

  1. Ideale per donne in gravidanza
  2. Riduce il dolore al collo e alla schiena
  3. Fornisce un sostegno naturale alla colonna vertebrale
  4. Allevia il russare e l'apnea del sonno

Svantaggi

  1. La mancanza di sostegno può causare dolori all'anca e alla schiena
  2. Può aumentare il dolore al collo
  3. Aumenta il rischio di rughe facciali, invecchiamento cutaneo e seni cadenti

Soluzioni

Utilizzare un cuscino grande per evitare dolori al collo. Se si mette un cuscino tra le cosce, ciò può aiutare ad allineare il corpo in modo da evitare dolori all'anca e alla schiena.

Leggi anche, Insonnia: ecco un ottimo rimedio naturale per dormire profondamente 8 ore di fila e svegliarsi carichi di energia

Insonnia: ecco un ottimo rimedio naturale per dormire profondamente 8 ore di fila e svegliarsi carichi di energia

Continua su: La posizione in cui si dorme può influire sulla tua salute

Posizione dell'abbraccio

Questa posizione si verifica quando si dorme su un fianco con le braccia tese in avanti. Hai le gambe leggermente piegate e la testa non è al centro del cuscino.

Vantaggi

  1. Riduce il bruciore di stomaco
  2. Permette meglio al tuo corpo di eliminare le scorie e le tossine
  3. Allevia i dolori alla schiena e al collo
  4. Può prevenire il morbo di Parkinson e l'Alzheimer
  5. Riduce il russare e l'apnea notturna
  6. Può aiutare con il reflusso acido
  7. Diminuisce le possibilità di svegliarsi di notte

Svantaggi

  1. Provoca la compressione dei nervi che può affaticare gli organi interni
  2. Riduce il flusso sanguigno e applica pressione ai nervi
  3. Può causare dolore alle braccia e alle spalle
  4. Può portare ad un invecchiamento prematuro della pelle

Soluzioni

Mettere un cuscino tra le gambe può dare più sostegno alla parte superiore della gamba. Nel frattempo, usare una federa di raso può ridurre i rischi di sviluppare rughe facciali.

Posizione Fetale

Questa posizione è quella in cui ci si corica su un lato con le ginocchia premute verso il petto. Il tuo mento si inclina leggermente verso il basso come un bambino che dorme tranquillo.

Vantaggi

  1. Ideale per le donne in gravidanza
  2. Può ridurre il russare e l'apnea del sonno
  3. Se ci si corica sul lato sinistro, si può ridurre il riflusso acido

Svantaggi

  1. Può portare a sviluppare seni cadenti e rughe
  2. La curva formata dalla colonna vertebrale può portare a dolori alla schiena e al collo

Soluzioni

Un cuscino duro può aiutare a sostenere la testa. Se si dorme in questa posizione, è possibile ridurre l'affaticamento del collo e della schiena cambiando i lati in cui ci si adagia durante la notte.

Posizione in caduta libera

Questa è la posizione che si verifica quando ci si adagia sulla pancia. Anche se potresti trovarla comoda, la maggior parte degli esperti del sonno dicono che questa è la posizione peggiore da scegliere.

Vantaggi

  1. Può ridurre il russare in alcune persone

Svantaggi

  1. Ridurre la circolazione del sangue al viso
  2. Può portare alla formazione di rughe facciali
  3. Porta tensione alla colonna vertebrale
  4. Aumenta il dolore alla colonna vertebrale e al collo
  5. Porta ulteriore stress agli organi interni

Soluzioni

Cercate di assumere una posizione laterale per ridurre lo sforzo sul collo e sulla colonna vertebrale. Poi, mettete un cuscino tra il letto e lo stomaco.

Quali sono le posizioni da evitare

Abbiamo parlato di qual è la posizione corretta per dormire e dei suoi benefici, ma ora andiamo a vedere quali sono le posizioni da evitare assolutamente.

La posizione più sconsigliata in assoluto è quella prona, ovvero quella che porta a sdraiarsi appoggiati sulla pancia.

Questa infatti comprime i polmoni impedendo di respirare correttamente e costringe la colonne vertebrale a stare in una posizione non naturale e questo comporta la comparsa di fastidi alla schiena e al collo.

Ma non solo: coloro che passano molte ore a “pancia in giù” avranno i muscoli cervicali molto tesi, così come quelli della mandibola, in quanto questa tenderà a posizionarsi sul cuscino in modo innaturale.

Questa postura è sconsigliata anche perché provoca l’iperlordosi della zona lombare, atteggiamento posturale che, se tenuto per lungo periodo, può portare con sé problemi muscolari e articolari, che, con l’età, potrebbero trasformarsi in dolori cronici.

Inoltre, questa posizione è particolarmente sconsigliata per coloro che russano o che soffrono di disturbi notturni di altro tipo. In questi casi, la migliore posizione per dormire è infatti quella fetale.

Anche quando si soffre di acidità di stomaco, reflusso gastroesofageo oppure gastrite, la posizione prona è da evitare: questa comprime lo stomaco, accentuando il disturbo.

La posizione in cui si dorme può influire sulla tua salute: i consigli per eliminare le cattive abitudini

Dormire in una posizione scorretta porta il corpo a sostare per molte ore in una postura non naturale. Questa abitudine può portare con se molti disturbi e disagi, non solo durante la notte causando disturbi del sonno, ma anche durante le ore di veglia.

Per migliorare quindi la qualità del nostro sonno e lo stato di salute di mente e corpo, è importante quindi imparare a mantenere la posizione corretta per dormire durante tutta la notte.

Tuttavia, anche se ci si addormenta in una determinata posizione, i movimenti inconsci che compiamo durante la notte possono portarci ad assumere posture scorrette nel sonno. Come rimanere nella giusta posizione?

Uno dei trucchi che possono aiutare a mantenere la giusta posizione per dormire bene è quello di posizionare dei cuscini da entrambi i lati.

In questo modo, quando durante la notte il corpo tenderà a girarsi per appoggiarsi sulla pancia incontrerà degli “ostacoli”, che lo spingeranno a tornare nella posizione che aveva in precedenza.

Per abituarsi ad assumere la posizione corretta per dormire (quella supina) può rivelarsi utile anche posizionare dei cuscini sotto le braccia, le ginocchia, e un cuscino di piccolo spessore sotto la parte bassa della schiena.

In questo modo, le curve naturali del corpo verranno assecondate e questo lo aiuterà a rimanere fermo durante tutta la notte.

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE