Mani screpolate e spaccate dal freddo: rimedi per eliminare il dolore e velocizzare la guarigione

4065
Mani screpolate e spaccate dal freddo: rimedi per eliminare il dolore e velocizzare la guarigione

Mani screpolate e spaccate dal freddo: rimedi per eliminare il dolore e velocizzare la guarigione. D’inverno, le mani screpolate e spaccate dal freddo sono una condizione piuttosto comune. 

Tagli e arrossamenti, alimentati dall’uso di saponi, detergenti ma anche dal freddo o dall’aria, tendono a bruciare tutte le volte che ti bagni le mani o le igienizzi. Oggi parliamo di mani screpolate e spaccate dal freddo: rimedi per eliminare il dolore e velocizzare la guarigione.

Quando il clima invernale si fa sentire sulla pelle, le mani sono tra le prime a essere colpite per via della loro costante esposizione. Usiamo le mani per molte attività e non sempre possiamo indossare i guanti per proteggerle.

La cute delle mani presenta alcuni follicoli piliferi sul dorso, caratterizzati dalla scarsa produzione di grasso. Il dorso delle mani, pertanto, è poco protetto dal freddo e si disidrata facilmente.

Diversa è la situazione dei palmi delle mani, che hanno più risorse per difendersi dal clima. La produzione di sudore in questa zona, inoltre, è maggiore, motivo per cui è più facile regolare la temperatura.

Come prevenire il fenomeno della pelle spaccata

Ecco i consigli utili per prevenire il fenomeno della pelle spaccata sulle mani:

  • A tavola: bere molta acqua e consumare alimenti con un alto apporto di acqua e fibre.
  • Guanti: sembrerà banale dirlo, ma proteggere le mani all’aperto è la prima regola.
  • Profumi alcolici: asciugano la cute, sono da evitare.
  • Sbalzi di temperatura: in gran parte sono inevitabili, ma di certo si può fare a meno di appoggiare le mani raffreddate vicino a una fonte di calore o immergerle in acqua calda: sono in agguato non solo screpolature, ma anche geloni.
  • Lavarsi le mani: è un’operazione comune, ma da fare bene. I saponi aggressivi e schiumogeni riducono il grasso cutaneo, se poi sono antibatterici è anche peggio. Per rispettare l’equilibrio della pelle si può puntare su un sapone non sapone o su un detergente liquido biologico, privo di conservanti, allergeni, profumi sintetici. Poi si sciacqua e asciuga bene per evitare arrossamenti.

Leggi anche: Mani gonfie al mattino: Rimedi naturali per sgonfiarle in pochi minuti

10 rimedi naturali per eliminare il dolore e velocizzare la guarigione delle mani screpolate e spaccate

Per fortuna non mancano rimedi naturali per alleviare il dolore e velocizzare la guarigione restituendo alle mani il loro aspetto migliore:

Olio di oliva

Un impacco a base di olio di oliva può essere molto utile. Applica l’olio sulle mani, indossa dei guanti (meglio se quelli usa e getta) e lascialo lavorare per tutta la notte. Al mattino le tue mani saranno come nuove, lisce e ben idratate.

Burro di cacao o burro di karité

Il burro di cacao e il burro di karité sono usati sin dall’antichità per migliorare la salute della pelle. Nutrono e idratano la cute, mantenendo a bada la secchezza. Puoi applicarlo direttamente sulla cute secca e screpolata delle mani.

Miele

Mescola un po’ di olio vegetale (mandorle, olive, jojoba) con un po’ di miele per ammorbidirlo. Poi, applica il composto sulla pelle e lascialo in posa per 20-25 minuti, prima di risciacquare delicatamente.

Patata

Il loro amido è una panacea per la pelle irritata. Sbuccia e lava una patata cruda, grattugiala, mescolala con un po’ di olio extravergine o di girasole e applicala sulle mani. Attendi una decina di minuti e sciacqua con acqua tiepida.

Infuso di camomilla

Prepara un infuso a base di camomilla e, una volta pronto, fallo raffreddare. Immergi le mani per almeno dieci minuti. Non devi sciacquare nulla, semplicemente cerca di asciugarle con molta attenzione.

Decotto di calendula

La calendula dai bei fiori aranciati è una solare amica della pelle morbida e idratata. Il decotto, che si prepara bollendo per 10 minuti 6 g di calendula in 100 ml di acqua, allevia il fastidio delle screpolature.

Filtralo, versalo in un catino e fallo intiepidire prima di immergervi le mani per 15 minuti.

Vaselina

Usala da sola, senza altri componenti. La vaselina forma una barriera isolante sulla pelle, impedendo al freddo di entrare. Ti consiglio di applicarla una volta alla settimana.

Leggi anche: 18 usi alternativi della vaselina che sicuramente non conosci

Farina d’avena

Metti 50 grammi di farina di avena a bagno con un po’ di acqua calda. Devi creare una poltiglia morbida. Poi applicala sulla pelle. Ti conviene stendere il composto con l’aiuto di un pennello.

L’avena è un prodotto molto lenitivo e aiuterà la tua cute a trattenere l’umidità che le serve.

Tuorlo d’uovo

Il tuorlo d’uovo è un idratante naturale. Applica direttamente sulle mani, una volta sbattuto, e lascia in posa per dieci o venti minuti.

L’applicazione di questo rimedio per tre volte alla settimana è più che sufficiente per combattere le mani screpolate e spaccate dal freddo.

Burro chiarificato o Ghee

Il burro chiarificato è un prodotto valido non solo in cucina, ma anche in estetica. Puoi trovarlo anche sotto il nome di ghee o ghi ed è un prodotto a base di latte, acqua e proteine. Agisce come un agente idratante naturale.

Utilizzato regolarmente, potresti ottenere da subito ottimi risultati. Come si usa? Come una crema. Strofinalo sulla pelle con movimenti delicati più volte al giorno.

Leggi anche: Ghee o burro chiarificato: 10 motivi per utilizzarlo tutti i giorni. Ecco come si prepara

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin