Zeppole di San Giuseppe: la ricetta originale della tradizione napoletana

194
Zeppole di San Giuseppe: la ricetta originale della tradizione napoletana

Zeppole di San Giuseppe: la ricetta originale della tradizione napoletana. Le zeppole fritte sono un dolce tradizionale campano dalla storia millenaria ma si è diffuso in tutta Italia con le sue varianti e nomi diversi.

Tra le vie e i quartieri di Napoli possono essere gustate tutto l’anno, invece nel resto d’Italia vengono preparate in occasione della festa del papà, il 19 Marzo. Oggi ti scrivo come preparare le zeppole di San Giuseppe: la ricetta originale della tradizione napoletana.

Le zeppole sono delle frittelle fatte di pasta choux e decorate con dei ciuffi di crema pasticciera con sopra un’amarena sciroppata.

Sono tipicamente fritte, ma possono anche essere cotte al forno per una versione sicuramente più light.

Curiosità sulle zeppole

Il nome deriva da Giuseppe che, in fuga verso l’Egitto con Maria e Gesù, per mantenere la famiglia si era dato al mestiere di “frittellaro” ed esistono diverse poesie e filastrocche proprio in onore di San Giuseppe frittellaro.

Sai perché si mangiano le zeppole il 19 marzo?

Durante il Settecento, i friggitori, per omaggiare San Giuseppe, che è il loro santo patrono, il 19 marzo ponevano dei banchetti davanti alle loro botteghe per friggere e distribuire zeppole in strada. A Napoli, ancora oggi, capita la stessa cosa. 

La crema pasticcera e l’amarena, adesso, guarniscono la zeppola di San Giuseppe al posto dello zucchero e della cannella.

Come preparare le zeppole di San Giuseppe: la ricetta originale della tradizione napoletana

Per preparare le zeppole secondo la tradizione napoletana hai bisogno di:

Ingredienti per le zeppole fritte:
  • 250 gr di acqua
  • 250 gr di farina 00
  • 400 gr di uova
  • 90 gr di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 1 l di olio di arachide
  • zucchero a velo per decorare qb
  • amarene sciroppate per decorare qb
Ingredienti per la crema pasticcera
  • 300 ml di latte
  • 6 tuorli d’uovo
  • 150 gr di zucchero
  • 30 gr di farina 00
  • 20 gr di fecola di patate
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
Preparazione della crema pasticcera

Per prima cosa prepara la crema pasticcera:

  1. Raduna lo zucchero e i tuorli in una ciotola e mescola bene il tutto, versa poi la farina mescolata alla fecola di patate e amalgama bene.
  2. Porta ad ebollizione il latte assieme a un pizzico di sale e ai semi della bacca di vaniglia, versaci sopra il composto a base di tuorli e mescola bene il tutto con una frusta e fai addensare.
  3. Spegni poi il fuoco, trasferisci la crema pasticcera in una ciotola, coprila con la pellicola alimentare e fai raffreddare.
Preparazione delle zeppole

Prepara ora le zeppole:

  1. Versa in un pentolino l’acqua, il burro e un pizzico di sale poi metti il tutto sul fuoco e fai fondere il burro.
  2. Quando il tutto avrà preso il bollore, restando sul fuoco acceso, getta la farina in un solo colpo e mescola bene fino ad ottenere una sorta di polentina.
  3. Mescola con un cucchiaio fino a quando non si staccherà da sola dalle pareti del pentolino. A questo punto spegni il fuoco e trasferiscila a raffreddare per 5 minuti in una ciotola.
  4. Verifica che l’impasto a base di acqua, burro e farina sia tiepido e non bollente e aggiungi un uovo sbattuto alla volta amalgamando bene il primo all’impasto prima di aggiungere il secondo.
  5. Continua ad aggiungere uova fino a quando non avrete ottenuto una sorta di crema molto densa.
  6. Trasferisci l’impasto delle zeppole in un sac à poche munito di punta a stella di almeno 8 mm.
  7. Taglia dei quadrati di carta forno e disponili su una teglia, forma con l’aiuto del sac à poche le zeppole, disegnando due ciambelle sovrapposte abbastanza grandi del diametro di circa 6–8 cm.
  8. Scalda l’olio in un pentolino e quando avrà raggiunto la giusta temperatura, rovescia a testa in giù le zeppole nell’olio. Si staccheranno da sole dalla carta forno e andranno a depositarsi sul fondo. In pochi secondi risaliranno in superficie.
  9. Friggile 20–30 secondi per lato in olio non troppo bollente.
  10. Raccogli le zeppole e adagiale a sgocciolare su un foglio di carta assorbente da cucina.
  11. Nel frattempo trasferisci la crema pasticciera fredda in un sac à poche e decora le zeppole con la crema pasticciera, completando con un’amarena sciroppata.

Prima di servirle, spolverale con zucchero a velo.

Come preparare le zeppole al forno

Tradizionalmente le zeppole di San Giuseppe vengono direttamente fritte nell’olio. Tuttavia per far assorbire meno olio di frittura puoi scegliere due varianti:

  1. La prima, surgelando le zeppole per almeno 2 ore e friggendole congelate. Lo choc termico non farà assorbire troppo olio.
  2. Oppure puoi cuocerle per 10 minuti in forno a 200 °C prima di versarle nell’olio bollente.

Leggi anche

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin