Proprietà Benefiche dei fagioli
Proprietà degli Alimenti

Proprietà Benefiche dei fagioli

Proprietà Benefiche dei fagioli. Pianta erbacea che conta oltre 500 varietà; la pianta non supera i quattro metri e i suoi frutti sono i baccelli.

Verrebbe da pensare che il fagiolo faccia parte della tradizione del vecchio continente da sempre; in realtà in Europa esisteva una pianta delle Leguminose, molto affine, diffusa anche in Africa e in Asia. Oggi vi spiego le proprietà benefiche dei fagioli.

Il fagiolo che si trova in commercio oggi tanto facilmente, fresco o secco che sia, è stato importato dall’America, e si è rapidamente imposto per la facilità della coltivazione e la convenienza della resa.

Oggi è consumato nelle sue tante varietà, che spaziano dal cannellino al borlotto, dal fagiolo di Spagna allo zolfino.

In Italia esistono diversi fagioli Igp, come quello di Sorana, di Sarconi, di Lamon della Vallata Bellunese; lo stesso zolfino toscano è un P.A.T., sono famosi anche i fagioli dall’occhio, fagioli neri, il Giallorino della Garfagnana.

Ogni varietà è indicata per una diversa ricetta, e il fagiolo è senza dubbio uno degli alimenti che permettono più fantasia in cucina.

È talmente presente da far parte della cultura popolare, a vari livelli: dalle favole con protagoniste piante di fagioli magici, ai titoli dei film come “Anche gli angeli mangiano fagioli”.

I fagioli in cucina

È indispensabile conoscere bene la varietà di fagiolo che si sta andando a cuocere e che tempi di cottura prevede, poiché i fagioli vanno sempre consumati perfettamente cotti.

Non devono mai essere ingeriti se la cottura non è ultimata. Un accorgimento importante, quando li si cucina, è quello di salarli solo a fine cottura, perché il sale può rendere più dura la buccia che li avvolge; questo è un consiglio valido anche per altri legumi.

La seconda avvertenza riguardo ai fagioli è che il loro consumo può determinare fastidi intestinali come meteorismo; l’aggiunta di determinate erbe o spezie, come l’alloro, la menta o lo zenzero, dovrebbe limitare il problema.

Il fagiolo in cucina è davvero versatile: si sposa con la carne, come il chili con carne o i fagioli con le cotiche; con i crostacei, come la pasta con fagioli e cozze; con la pasta e il pomodoro, nelle calde minestre invernali.

La più classica delle ricette italiane però è senz’altro la pasta e fagioli, conosciuta, e declinata in una personale variante tradizionale, in ogni famiglia.

Si sceglie la varietà di fagioli e si decide se realizzare una minestra rossa, con pomodori, oppure no; perfetta, infine, è la pasta mista o spezzata, ma vanno bene anche ditaloni o pasta all’uovo.

Possono essere sostituiti dai borlotti; gli ingredienti sono tanti, e spaziano dalla carne di manzo e maiale, pomodori, peperoni e cipolle, l’olio e le spezie.

Leggi anche

Proprietà Benefiche delle lenticchie

A seguire le proprietà benefiche dei fagioli

Proprietà Benefiche dei fagioli

La principale avvertenza rispetto al fagiolo è che non va mai ingerito crudo: contiene una lectina tossica, chiamata fasina, che determina l’assoluta necessità di cottura prima della consumazione di questo legume.

Una volta cotto, però, il fagiolo è un prezioso componente dell’alimentazione. Innanzitutto contiene molte calorie e molti elementi nutrizionali, ma pochissimi grassi.

L’energia che proviene dai fagioli è dovuta ai carboidrati; è molto importante anche la componente di proteine vegetali e molto utile quella in fibre.

I fagioli possono aiutare a tenere sotto controllo il colesterolo, anche grazie alla presenza di lecitina; la medicina popolare attribuisce a piante e baccelli proprietà diuretiche.

Rispetto all’apporto proteico, molto enfatizzato nella cultura popolare, va riocrdato che si tratta di proteine vegetali, e che per un corretto apporto energetico è bene abbinare i fagioli ai cereali.

Valori nutrizionali

Se si prendono in considerazione 100 grammi di fagioli secchi, si avranno trecento kcal, circa il 50 per cento di carboidrati, circa il 2 per cento di grassi, circa il 23 di proteine e il 17 di fibre.

Tra i minerali più presenti spiccano calcio, fosforo, magnesio e potassio. Sono presenti vitamine B1, B2, B3, vitamina A e vitamina C.

Se ti è piaciuto questo articolo Condividilo sui tuoi Social Prefetiti

Post Correlati

Leave a Comment

error: Copiare i contenuti è reato di plagio. È stata inviata una segnalazione automatica a Google e riceverai una penalizzazione per contenuti duplicati.