Gli incredibili benefici del Parmigiano Reggiano: 9 motivi per mangiarlo più spesso

205
Gli incredibili benefici del Parmigiano Reggiano: 9 motivi per mangiarlo più spesso

Gli incredibili benefici del Parmigiano Reggiano: 9 motivi per mangiarlo più spesso. Il Parmigiano Reggiano è un alimento adatto proprio a tutti: bambini, anziani, adulti e donne in gravidanza. Non è soltanto gustoso ma anche nutriente e apporta molteplici benefici.

Rispetto alla maggior parte dei formaggi stagionati, il parmigiano Reggiano è più proteico, contiene meno grassi e lattosio, inoltre possiede un ottimo quantitativo di calcio e una buona percentuale di sodio. Oggi ti scrivo Gli incredibili benefici del Parmigiano Reggiano: 9 motivi per mangiarlo più spesso.

Fra i nostri formaggi di più antica tradizione il Parmigiano Reggiano può essere oramai considerato un simbolo di cultura e civiltà ed è uno dei prodotti tra i più imitati al mondo.

Nel Parmigiano Reggiano c’è una vera e propria concentrazione di sostanze nutritive, eccezionale per tenore di proteine e vitamine, per ricchezza di calcio e di fosforo.

Tutta la produzione deve provenire da un’area ristretta e stabilita dalla legge che dal 1955, definisce lo standard di questo formaggio: le province di Modena, Parma e Reggio Emilia e parte di quelle di Bologna e Mantova.

È infatti anche la collocazione geografica della zona di produzione a fare del Parmigiano Reggiano un formaggio assolutamente unico e impossibile da imitare.

Proprietà e valori nutrizionali del Parmigiano Reggiano

Il Parmigiano Reggiano è un formaggio 100% naturale composto per il 30% da acqua e per ben il 70% da sostanze nutritive.

Prima di tutto contiene una piccolissima percentuale di lattosio, pertanto chi è intollerante può tranquillamente consumare il prodotto.

Oltre a ciò apporta una buona quantità di proteine fondamentali per chi fa sport, per chi studia, per chi soffre di malassorbimento intestinale.

Il colesterolo invece risulta elevato, pertanto chi soffre di ipercolesterolemia deve consumare il prodotto con moderazione.

Per quanto riguardano invece le vitamine, il parmigiano è ricco in particolar modo della vitamina A,  e vitamina B2.

Non mancano i sali minerali, più nello specifico il calcio, il fosforo ma anche il sodio è presente in buona parte. Anche in questo caso se si soffre di ipertensione arteriosa occorre consumarlo con moderazione

Per un adulto che segue una dieta sana ed equilibrata di circa 2000 kcal una porzione di Parmigiano Reggiano di 25 g copre il 36% del fabbisogno di calcio e il 24% del fabbisogno di fosforo.

Una buona parte della componente nutritiva è rappresentata dalle proteine (32 g per 100 g di prodotto).

Valori nutrizionali

100 g di Parmigiano Reggiano contengono:

  • Umidità 31,4 g
  • Proteine 32,4 g
  • Amminoacidi liberi su proteina totale 23,3%
  • Energia 402 kcal / 1671 kJGrassi g 29,7
  • Acidi grassi
    • saturi 19,6 g
    • monoinsaturi 9,3 g
    • polinsaturi 0,8 g
  • Grassi sulla sostanza secca  s.s. 43,3%
  • Carboidrati 0g (di cui zuccheri 0 g)
  • Lattosio mg <1
  • Fibre 0 g
  • Sale 1,6 g
  • Acido lattico 1,6 g
  • Calcio 1155 mg
  • Fosforo 691 mg
  • Sodio 650 mg
  • Potassio 100 mg
  • Magnesio 43 mg
  • Ferro 0,2 mg
  • Zinco 4 mg
  • Colesterolo 83 mg
  • Vitamina A  430 µg
  • Tiammina (Vit. B1) 0,03 mg
  • Riboflavina (Vit. B2)  0,35 mg
  • Vitamina B6  0,060 mg
  • Vitamina B12 1,7 µg
  • Acido pantotenico (Vit. B5) 0,320 mg
  • Vitamina C 0 mg
  • Niacina (Vit. PP/B3) 0,06 mg
  • Vitamina E 0,55 mg
  • Vitamina K  1,6 µg
  • Colina 40 mg
  • Biotina 23 µg

Leggi anche: Ghee o burro chiarificato: 10 motivi per utilizzarlo tutti i giorni. Ecco come si prepara

Gli incredibili benefici del Parmigiano Reggiano: 9 motivi per mangiarlo più spesso

Ormai lo sanno tutti, il Parmigiano Reggiano è un alimento nutriente, ma conosci i veri benefici del Re dei formaggi? Ecco 9 motivi per cui dovresti mangiarlo più spesso:

Aiuta a rafforzare le ossa

Grazie ad una buona percentuale di calcio di cui questo formaggio è caratterizzato, è possibile mantenere le ossa forti e sane.

Infatti è stato dimostrato che 20 gr di parmigiano equivalgono alla stessa quantità di calcio di un bicchiere di latte, per cui basterà una minima quantità di Parmigiano Reggiano per poter prevenire l’osteoporosi.

Anche per le donne in stato di gravidanza consumare in quantità moderata il suddetto formaggio apporta dei benefici notevoli all’organismo e al feto.

Proprietà dimagranti

Sembra quasi un paradosso, ma in realtà non lo è affatto. I nutrizionisti raccomandano a tutti coloro che vogliono perdere peso di limitare l’assunzione di formaggi e latticini.

Il parmigiano nonostante contenga un acido grasso essenziale, stimola la perdita di grasso.

Oltretutto possiede un alto potere saziante, per cui consumato insieme a delle verdure fresche di stagione ad esempio, favorisce la diuresi e di conseguenza riduce la ritenzione idrica, che è la principale responsabile dell’insorgenza della cellule localizzata e di gonfiori.

Rafforza il sistema immunitario e previene le malattie

Proprio così, è stato dimostrato che mangiando un buon quantitativo di Parmigiano Reggiano, il sistema immunitario tende a rafforzarsi. Il motivo?

E’ semplicissimo: è ricco di vitamina B, di ferro e di zinco, tutti elementi fondamentali per favorire la produzione di anticorpi.

Lo zinco in particolar modo, oltre a rafforzare le difese immunitarie, stimola la digestione oltre a regolarizzare i livelli di stress.

Alcune ricerche scientifiche hanno appurato che il formaggio stagionato di almeno 15-18 mesi contiene degli enzimi particolari, ideali per contrastare le enteriti sia virali che batteriche tipiche dei bimbi nei primi anni di vita.

Proprietà energetiche

Sono moltissimi i nutrizionisti e i dietologici che raccomandano agli sportivi di consumare un buon quantitativo di parmigiano, in particolar modo per chi effettua attività che richiedono massa muscolare e potenza come ad esempio il pugilato, sollevamento pesi o la lotta.

E’ stato dimostrato che il Parmigiano Reggiano funge da integratore alimentare naturale. Infatti bastano pochi grammi per poter integrare un elevato contenuto di vitamine e proteine.

Abbassa la pressione arteriosa

Uno studio recente ha dimostrato che consumando una buona percentuale di parmigiano, la pressione tende ad abbassarsi grazie ai tripeptidi che si formano durante la produzione del formaggio, in particolar modo durante la fermentazione del latte.

In pratica i tripeptidi riescono a bloccare l’enzima, ovvero il responsabile dell’innalzamento della pressione.

Facilmente digeribile

Consumando il formaggio in quantità moderate, in poco tempo ci si potrà accorgere di come si riesca a digerirlo senza problemi. Un etto di questo formaggio dunque si potrà assimilare in 40 minuti.

Basta qualche ora dopo dalla sua assunzione per riscontrare energia e forza.

Proprietà antidolorifiche

Grazie alla presenza di esorfine sarà possibile ottenere un senso di benessere su tutto quanto il corpo producendo una sorta di effetti antidolorifici da un lato e tranquillizzanti dall’altro.

Proprietà antiossidanti

Ricco di vitamina A, il Parmigiano Reggiano aiuta a combattere i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Indicato per chi è intollerante al lattosio

Ebbene si, chi è intollerante al lattosio può mangiare il Parmigiano Reggiano, perché la suddetta sostanza tende a scomparire nel giro di pochissimo tempo, trasformandosi in acido lattico.

Controindicazioni

Generalmente il Parmigiano Reggiano non apporta particolari problemi, tuttavia a causa della presenza di colesterolo, il suo consumo è sconsigliato a chi ha dei valori già alti e sta cercando di abbassarli con la dieta.

Inoltre, in caso di patologie o di problemi di salute gravi è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico su come gestirsi e in che quantità consumarlo per non avere problemi.

Leggi anche

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin