15 alimenti super drenanti per combattere ritenzione idrica e gonfiore

214
15 alimenti super drenanti per combattere ritenzione idrica e gonfiore

15 alimenti super drenanti per combattere ritenzione idrica e gonfiore. La ritenzione idrica è un disturbo molto diffuso, principalmente tra noi donne, che, oltre a farci sentire gonfie e appesantite, è anche una delle cause della comparsa della tanto odiata cellulite.

Per combattere la ritenzione idrica e il gonfiore, esistono alcuni alimenti che hanno un potente effetto drenante e diuretico, grazie alla grande quantità di sali minerali e vitamine contenute. Oggi ti scrivo quali sono i 15 alimenti super drenanti per combattere ritenzione idrica e gonfiore.

La ritenzione idrica è la tendenza del corpo a trattenere liquidi nei tessuti. Si tratta di una condizione fisica che, generalmente, si manifesta come gonfiore.

In alcuni casi, l’accumulo di liquidi è localizzato in alcune parti del corpo e produce un anomalo rigonfiamento, che viene chiamato edema. 

La ritenzione idrica è associata non solo un aumento generale del volume e del peso corporeo, ma anche a un senso di maggiore difficoltà e lentezza nei movimenti.

Può essere causata da diversi fattori, ad esempio:

  • il caldo,
  • stare troppo tempo in piedi,
  • ciclo mestruale nelle donne,
  • l’assunzione di alcuni farmaci,
  • carenza di alcuni nutrienti nella dieta,
  • la presenza di patologie quali insufficienza venosa cronica, problemi renali o cardiaci, problemi epatici, patologie della tiroide, artrite.

Come eliminare la ritenzione idrica e il gonfiore

Cambiare le abitudini di vita scorrette e seguire una corretta alimentazione sono il primo passo per eliminare la ritenzione idrica:

  1. Assumi la giusta quantità d’acqua. È necessario berne almeno due litri al giorno, per stimolare la diuresi e favorire l’espulsione dei liquidi di troppo, contribuendo all’eliminazione di questo fastidioso disturbo.
  2. Devi muoverti. Fare attività fisica infatti aiuta la circolazione anche a livello linfatico. Questo si manifesta in tutti i distretti corporei, in modo particolare agli arti inferiori, limitando la ritenzione idrica alle gambe.
  3. Diminuisci il sale. Devi ridurre l’apporto di sodio nella tua dieta, quindi evita cibi in scatola, affettati, formaggi e cibi troppo salati. Preferisci sempre alimenti freschi come frutta e verdura, in particolare quella ricca di potassio, minerale essenziale per la regolazione dei liquidi nell’organismo.
  4. Introduci alimenti drenanti nella tua dieta. Il trattamento della ritenzione idrica comincia proprio da un’adeguata alimentazione, che prevede prima di tutto l’inserimento nella dieta di alimenti che fungono da veri e propri diuretici naturali.

Ma quali sono gli alimenti che ci vengono in soccorso per combattere la ritenzione idrica e il gonfiore? 

Leggi anche: Come sbarazzarsi della ritenzione di liquidi per sempre con 2 semplici rimedi naturali

15 alimenti super drenanti per combattere ritenzione idrica e gonfiore

Questi alimenti hanno la caratteristica inoltre di essere ipocalorici e idratanti con una importante azione drenante, che permette di stimolare la diuresi e depurare totalmente l’organismo. Scopriamoli insieme:

Sedano

Il sedano è composto per l’88% d’acqua ed è una fonte preziosa di minerali quali ferro, manganese e potassio e proprio la presenza di quest’ultimo gli conferisce proprietà drenanti. E’ inoltre ricco di vitamine e antiossidanti.

Oltre a ciò ha un bassissimo contenuto calorico (20 kcal per 100 g) e quindi si presta bene ad essere consumato anche in grandi quantità da solo o in gustose e fresche insalate.

Mirtilli

I mirtilli sono fra gli alimenti con il più alto contenuto di agenti antiossidanti grazie alla presenza di vitamine A, C ed E e antocianine, che proteggono i tessuti dai danni dei radicali liberi e contribuiscono a mantenere l’integrità dei capillari sanguigni.

Per il loro elevato contenuto di acqua e sali minerali i mirtilli hanno proprietà drenanti e numerosi studi hanno dimostrato il loro effetto preventivo nei confronti delle infezioni delle vie urinarie.

Ananas

Dissetante e drenante, l’ananas contiene la bromelina, un enzima che digerisce le proteine e che lo rende un valido aiuto nel favorire la digestione e in caso di infiammazioni, ritenzione idrica e cellulite.

L’ananas perde la bromelina con il calore, quindi tutte le volte che l’ananas è cotto, come in torte o marmellate, questo enzima si perde.

Limone

Il principe degli agrumi oltre ad essere rinfrescante, antisettico e contenere tanta vitamina C, è un ottimo drenante.

Spremere del limone nell’acqua che sorseggiamo durante il giorno sarà molto utile per depurarci eliminando le tossine.

Leggi anche: Buccia di limone: ecco come preparare la tisana brucia-grassi per perdere 4 chili a settimana

Anguria

L’anguria contiene il 95% d’acqua, ha pochissime calorie, fornisce molto potassio. Inoltre ha spiccate proprietà idrofobe, cioè nemiche della ritenzione idrica.

Non solo, l’anguria contiene anche magnesio, e fosforo, che ti aiutano a combattere l’afa e la spossatezza derivanti dal caldo.

Meglio mangiare l’anguria a metà mattina o pomeriggio e non a fine pasto, perché diluisce i succhi gastrici e quindi rende più lenta e laboriosa la digestione.

Asparagi

Depurativi e diuretici aiutano ad eliminare il ristagno di liquidi nei tessuti. Grazie al glutatione, un tripeptide con proprietà antiossidanti, aiuta l’organismo a depurarsi, migliorando la sua capacità di contrastare i radicali liberi.

Per l’elevato apporto di acidi urici, chi soffre di cistite o ha problemi renali dovrebbe mangiare asparagi con moderazione.

Carciofi

Il carciofo vanta proprietà digestive e diuretiche, dovute al suo contenuto in cinarina, la sostanza che gli conferisce il suo tipico sapore amaro. Essa è in grado di aumentare il flusso biliare e favorire la diuresi.

Per beneficiare di queste sue proprietà drenanti, però, bisognerebbe consumarlo crudo, magari in pinzimonio o al più bollito con poca acqua e condito con olio e limone.

Ottima fonte di fibre, è inoltre ricco di sali minerali quali potassio, magnesio, calcio, ferro, zinco, manganese.

Cetrioli

Composto dal 96% acqua, il cetriolo è un ortaggio indicatissimo per la ritenzione idrica perché possiede proprietà depurative e rinfrescanti, grazie all’alto contenuto di sali minerali come potassio, fosforo, sodio e magnesio.

Se non ti piace il sapore di questo ortaggio, puoi ovviare bevendo l’acqua aromatizzata con una fettina di cetriolo. Sarà una bibita rinfrescante, energetica e super drenante.

Pomodori

Per il suo alto contenuto di potassio, il pomodoro è tra gli alimenti più indicati per contrastare la ritenzione idrica o altri disturbi come la pressione arteriosa alta.

Inoltre contrasta gonfiori, edemi, ristagni, elimina le tossine ed è ricco di vitamina C, che aiuta anche il metabolismo.

Inserendo i pomodori nella tua dieta combatterai la ritenzione idrica e allo stesso tempo fornirai al tuo corpo tante altre sostanze che ti faranno tornare al top della forma.

Cipolle

Ricche di vitamine e di potassio, le cipolle svolgono un’azione diuretica sull’organismo. Inoltre sono utilissime per l’apparato urinario, poiché combattano moltissime infezioni.

Un grande vantaggio di questo alimento è quello di poter essere consumato, a piccole dosi, molto frequentemente.

Cerca quindi di aggiungere le cipolle anche ad ogni pasto, crude in insalata o cotte per insaporire tutti i tuoi piatti.

Mele

Le mele contengono una fibra molto utile alla salute e sono ricche di fitoestrogeni, degli isoflavoni che svolgono un’azione simile agli estrogeni femminili.

Chi ha carenze ormonali, ne può consumare in grandi quantità: il livello giusto di ormoni, infatti, è essenziale per il funzionamento del tuo organismo ma anche per l’umore.

Inoltre, grazie al potassio, tiene sotto controllo la pressione e regola la diuresi, bilanciando il sodio e combattendo la ritenzione idrica.

Anche l’aceto di mele è perfetto per contrastare la ritenzione idrica e per eliminare l’acqua in eccesso. Sceglilo come condimento delle tue insalate per un aumentato effetto drenante.

Leggi anche: Aceto di mele e bicarbonato: ecco come abbinarli per sbarazzarsi velocemente della ritenzione idrica

Barbabietola

Anche questo ortaggio è particolarmente ricco d’acqua (91% circa) oltre che di fibre, vitamine, sali minerali e antiossidanti.

Per la sua composizione nutrizionale vanta proprietà antiossidanti, disintossicanti, antisettiche, digestive, mineralizzanti.

Per goderne i benefici drenanti può mangiarla cruda, bollita o sotto forma di centrifugato.

Lattuga

Disseta, rinfresca, rimineralizza, grazie al suo contenuto di ferro, potassio e fosforo, ed è ricca di vitamine. Ha proprietà depurative ed antispastiche, analgesiche e sedative.

Grazie al discreto contenuto di fibre, la lattuga è un naturale regolatore dell’organismo.

Per le sue proprietà sedative e antispasmodiche, può essere usata come decotto o centrifugato per alleviare gli stati di ansia ed irrequietezza, soprattutto nei bambini, o per trattare i disturbi del sonno e per calmare la tosse nervosa.

Ribes

Ricchi di vitamina C (in particolar modo quelli neri), vantano una discreta quantità di ferro e potassio e svolgono una buona azione diuretica e antinfiammatoria, soprattutto delle vie urinarie.

Inoltre, possono avere degli effetti benefici per quanto riguarda la circolazione sanguigna e la fragilità dei capillari.

Il ribes nero può causare un aumento della pressione ed è perciò controindicato per chi soffre di ipertensione arteriosa.

Avena

L’avena è uno straordinario cereale ricco di proteine e acidi grassi essenziali, a basso indice glicemico e quindi adatto ad essere consumato anche da chi soffre di problemi nella regolazione glicemica e fonte straordinaria di fibre.

La silice in essa contenuta le conferisce proprietà diuretiche.

Leggi anche

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin