La dieta di Iva Zanicchi: ecco come ha perso 7 chili in due settimane

313
La dieta di Iva Zanicchi: ecco come ha perso 7 chili in due settimane

La dieta di Iva Zanicchi: ecco come ha perso 7 chili in due settimane. Ti stai chiedendo come ha fatto Iva Zanicchi ha perdere peso velocemente e riacquistare la forma di quando era ragazza con cui l’abbiamo vista negli ultimi tempi in tv?

La celebre cantante, ormai alla soglia degli 80 anni, ha confessato di aver perso 7 chili in sole due settimane grazie alla dieta di Alberico Lemme. Oggi ti scrivo la dieta di Iva Zanicchi: ecco come ha perso 7 chili in due settimane.

Anni fa la Zanicchi aveva già provato a seguirla ma senza successo. Ora invece si è messa di buona volontà e i risultati si vedono, come lei afferma:

Mi sento già in forma. E per una come me che è di ottima forchetta non è facile portare a termine una dieta. Ho già perso sette chili. Sto seguendo una dieta rigorosa e terribile ma in due settimane ho già diminuito la mia massa grassa. Non mangio pasta a colazione come fanno gli altri. Ho subito avvertito a riguardo. Mangio altro. Molte fragole e tanta frutta. Con la dieta Lemme ho eliminato del tutto il sale, è quello che cambia i sapori a tavola”.

La dieta Lemme è oggetto di controversie nel mondo scientifico. Promette di far perdere 10 chili in 20 giorni. 

Questo regime alimentare rifiuta il calcolo delle calorie e promette un dimagrimento ottenuto conoscendo bene i principi biochimici alla base degli alimenti.

Come funziona la dieta Lemme seguita da Iva Zanicchi

La dieta di Iva Zanicchi: ecco come ha perso 7 chili in due settimane

Il noto farmacista sostiene infatti che ogni cibo, una volta ingerito, provoca una reazione all’interno dell’organismo che, se sfruttata nel modo giusto, può portare a un’importante perdita di peso.

La dieta Lemme è composta di due fasi:

  • la prima in cui si cala fino al raggiungimento del peso desiderato
  • la seconda, di tre mesi, in cui si ricomincia a inserire i cibi vietati

La dieta che ha fatto perdere tanti chili a Iva Zanicchi si basa quindi sui consigli del dottor Lemme.

Le regole della dieta Lemme

La prima regola di questo regime alimentare è di evitare alcuni alimenti, come:

  • Niente sale , neanche nell’acqua della pasta;
  • Eliminazione totale di zucchero, dolcificanti, aceto, latte e derivati;
  • Niente pane. Eventualmente i carboidrati possono essere assunti mangiando la pasta, perché può essere cucinata senza sale;
  • Mai carne e pasta insieme;
  • Fare attenzione agli orari dei pasti;
  • Bere solo acqua, anche gasata, tè e caffè sempre senza zucchero;
  • Consumare liberamente olio d’oliva, meglio se extra vergine, peperoncino, pepe, prezzemolo, aglio, limone, salvia, rosmarino, basilico, timo, cipolla e crusca per impanare;
  • Cuocere i cibi con il tipo di cottura desiderato, anche la frittura.
Gli orari sono molto importanti secondo Lemme

La dieta si basa sull’analisi dell’indice glicemico e dalla composizione chimica degli alimenti e prende in considerazione anche l’orario in cui si consumano i pasti e il legame tra essi.

Consumare i pasti sempre a un orario definito:

  • colazione entro le 9.30,
  • spuntino tra le 11 e le 12,
  • pranzo tra le 12 e le 14,
  • spuntino tra le 16 e le 17,
  • cena tra le 19 e le 21.

Leggi anche: La dieta di Ilary Blasi: l’alimentazione e i segreti per restare in forma

Menu settimanale tipo della dieta di Iva Zanicchi: ecco come ha perso 7 chili in due settimane

Nota: Qui di seguito ti scrivo il menu settimanale tipo della dieta Lemme ma, raccomando di non seguire questa dieta senza prima aver consultato uno specialista.

Il menu previsto dalla dieta Lemme non prevede porzioni precise da assumere. Gli alimenti consentiti nel menu della dieta di Iva Zanicchi sono l’olio extravergine di oliva, il tè, il caffè, le spezie e anche la frittura ma sporadicamente e di qualità.

Ecco, quindi un esempio di menu settimanale della prima fase previsto dalla dieta Lemme seguita da Iva Zanicchi:

1° e 2° giorno:
  • COLAZIONE: tacchino + caffè
  • PRANZO: filetto di manzo + caffè
  • CENA: pesce spada + caffè
3° e 4° giorno:
  • COLAZIONE: pasta olio e peperoncino + caffè
  • PRANZO: petto di pollo + caffè
  • CENA: sogliola + caffè
5° e 6° giorno
  • COLAZIONE: carciofi + caffè
  • PRANZO: fiorentina + caffè
  • CENA: orata + caffè

La dieta di Iva Zanicchi: la fase di mantenimento

Nella fase di mantenimento della dieta Lemme, che può durare fino a tre mesi, è possibile assumere alcuni alimenti che all’inizio del programma erano vietati, per abituare gradualmente l’organismo al reintegro di tutti i nutrienti.

Restano comunque vietati i seguenti alimenti:

  • zucchero e dolcificanti di ogni genere
  • latte vaccino
  • sale
  • aceto

Controindicazioni

Questa dieta, assolutamente iperproteica, si caratterizza per un forte squilibrio tra gli alimenti, che porta ad un sovraccarico di lavoro per il fegato e per i reni.

Non può essere seguita da chi soffre di pressione bassa, dalle donne in gravidanza o in allattamento perché l’assenza totale di sale e zucchero fa male.

Non solo, la dieta è monotona ed esclude nutrienti essenziali alla salute: lo scarso consumo di frutta previsto può infatti provocare gravi carenze di vitamine e minerali.

Leggi anche

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin