La dieta della Regina Elisabetta II: menu e il segreto della sua longevità

147
La dieta della Regina Elisabetta II: menu e il segreto della sua longevità

La dieta della Regina Elisabetta II: menu e il segreto della sua longevità. La dieta della Regina Elisabetta II d’Inghilterra è stata finalmente svelata dal suo cuoco privato Darren McGrady.

La regina Elisabetta non solo è la regina inglese più longeva, ma è anche la più anziana monarca del mondo e con i suoi 94 anni (il 21 aprile festeggerà 95) ha superato di oltre dieci anni l’aspettativa di vita media delle donne inglesi. Merito della sua alimentazione? Oggi ti scrivo la dieta della Regina Elisabetta II: menu e il segreto della sua longevità.

E’ evidente dunque che ha trovato un vero e proprio elisir di “eterna giovinezza” che le permette di rimanere in forma.

Appassionata di cani e cavalli, autista e meccanico nell’esercito, regina a soli 25 anni. Elisabetta II è una donna dalle mille risorse che ha guidato il suo regno attraverso le vicissitudini del XX secolo con fermezza ed autorità, guadagnandosi l’affetto di tutti i suoi sudditi e la stima dei più grandi capi di stato.

Vien da chiedersi come abbia fatto e come possa essere ancora così lucida e in forma oggi, alla veneranda età di 94 anni. 

Certo, essere la regina d’Inghilterra significa anche potersi permettere uno stile di vita privilegiato e le migliori cure ma pare che il suo elisir di lunga vita sia la dieta. 

L’ex chef reale Darren McGrady ha prestato servizio a Palazzo per 15 anni ed ha raccolto le ricette ed i ricordi di questa esperienza in un libro dal titolo Eating Royally. 

È attraverso queste pagine che si è potuto capire molto delle abitudini alimentari della regina.

Leggi anche: La dieta di Antonino Cannavacciuolo: ecco come ha fatto a perdere 29 chili

I cibi preferiti dalla Regina Elisabetta II

Cioccolato fondente

La Regina ama il cioccolato fondente, almeno al 60%. Una scelta sana perché il cioccolato è ricco di flavonoidi che hanno delle proprietà protettive dalle malattie cardiocircolatorie.

Frutta e verdura di stagione

La regina Elisabetta segue il consiglio di tanti nutrizionisti: mangiare solo frutta e verdura di stagione.

In questo modo si è sicuri che non arrivi da lontano e che non ne siano stati compromessi i valori nutrizionali.

Non è come avere un orto reale, ma acquistare da agricoltori a Km 0 è una buona soluzione.

Pesce a volontà

La Regina mangia pesce a pranzo e cena e spesso accompagna il tè con dei tramezzini a base di salmone affumicato.

I pesci grassi come salmone, sardine e aringhe sono ricchi di omega-3, che aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiache.

L’alto contenuto di pesce è alla base della dieta Mediterranea e della dieta Dash, il piano alimentare molto popolare negli Stati Uniti per prevenire l’ipertensione e che prevede di limitare le proteine animali derivanti dalla carne rossa.

Attenzione alle quantità

Darren McGrady, ex chef di Palazzo, ha detto al The Telegraph che la Regina Elisabetta “mangia per vivere” e preferisce, quindi, piccole porzioni distribuendo più pasti durante la giornata.

Per perdere peso, il controllo delle porzioni è fondamentale.

Secondo i ricercatori dell’Università di Cambridge porzioni più piccole potrebbero aiutare a ridurre il consumo giornaliero di cibo di circa il 25%.

E secondo un rapporto dal McKinsey Global Institute, ridurre la dimensione delle porzioni è il modo più efficace per combattere l’obesità.

Concedersi dei vizi e assecondare qualche desiderio culinario, ha degli effetti benefici sul lungo termine e permette di gestire meglio la voglia di cibo dettata dalla fame emotiva.

Ovviamente è meglio consumare eventuali alimenti ricchi di zuccheri al mattino piuttosto che alla sera.

Leggi anche: L’alimentazione di Elisabetta Gregoraci e i suoi segreti per restare in forma

La dieta della Regina Elisabetta II: menu tipo

Darren ha rivelato al settimanale britannico Hello che ogni settimana la regina riceve un menu dei pasti, addirittura rilegato in pelle rossa, con l’indicazione delle ricette.

I menu giornalieri vengono infine messi a punto e ridiscussi tre giorni prima, di modo da potersi organizzare con la spesa. La decisione finale del menu spetta solo a lei.

Vediamo di seguito il menu della giornata tipo della Regina Elisabetta II:

Prima colazione

Al risveglio prende una tazza di tè Earl Grey amaro con qualche biscotto, che le viene servito in camera.

Seconda Colazione

Nella sala da pranzo privata viene servita la sua colazione preferita. Yogurt, cereali, pane tostato con selezione di marmellate.

Ma a volte ordina la versione salata. In questo caso le viene servito pane tostato, tè, un piatto con aringhe affumicate o pesce haddock affumicato.

La predilezione per le aringhe, a volte, anche come spuntino di tarda notte.

Pranzo

Il pranzo varia a seconda se pranza da sola o in compagnia. A pranzo la regina si mantiene leggera.

Se mangia da sola, in genere sceglie un piatto di pesce con verdure.

Per esempio sogliola al forno con contorno di spinaci. Dà indicazione di non servire pane, pasta o patate a pranzo.

Spuntino pomeridiano

La Regina ama i dolci. Secondo Darren, il momento del tè delle cinque è l’occasione per farsi servire una torta di biscotti al cioccolato o una fetta di torta allo zenzero assieme al tè.

In compagnia di mini-sandwich di cetriolo, salmone affumicato e uova.

Cena

A cena la Regina predilige piatti della tradizione inglese o francese a base di carne o pesce, con salse e verdure.

L’antipasto è spesso un paté di pesce affumicato di cui va ghiotta, tanto da farselo preparare anche quando quei pesci sono fuori stagione, facendoseli recapitare freschi da altri Paesi.

Il piatto principale è una bistecca di vitello o del filetto di cervo con crema di funghi o altre verdure accompagnate da salse francesi.

Altrimenti pesce, sempre con verdure e salse francesi, per esempio la salsa Mornay.

Ma non si può finire il pasto serale senza un dolcetto.

La sua torta preferita per il dopocena si chiama “Queen’s Perfection Pie” e in sostanza è una crostata di crema pasticciera con base di panna e scaglie di cioccolato nero e bianco a formare un disegno a raggiera.

Altrimenti frutta fresca, predilige le fragole e le pesche della sua campagna reale.

Qualche curiosità sulla dieta della regina

Dai racconti degli ex collaboratori di Palazzo emergono anche qualche curiosità sulle abitudini alimentari della Regina.

Pare infatti che non ami i piatti troppo marcatamente insaporiti con aglio e cipolla e che abbia un debole per il cioccolato fondente.

Inoltre, secondo indiscrezioni della cugina Margaret Rhodes, la regina ama concedersi un cocktail prima di cena a base di gin e Dubonnet (una sorta di vermut) con una fetta di limone ed abbondante ghiaccio.

Concluderebbe invece la sua giornata con un martini dry o un bicchiere di champagne.

Insomma, complimenti alla Regina che riesce a tenersi in forma con tanto ben di Dio.

Leggi anche: La dieta di Costantino Della Gherardesca: ecco come ha perso 25 chili

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE

Shares
facebook sharing button Share
messenger sharing button Share
whatsapp sharing button Share
pinterest sharing button Pin