Come dimagrire velocemente e depurarsi con la dieta del sedano

Come dimagrire velocemente e depurarsi con la dieta del sedano

Come dimagrire velocemente e depurarsi con la dieta del sedano. Con la dieta del sedano dimagrisci in breve tempo, eliminando la cellulite e sciogliendo i cuscinetti di grasso.

Oltre ad aiutarci a perdere peso, grazie alla dieta del sedano, manterremo il colesterolo basso, combatteremo le infiammazioni e ridurremo le infezioni. Oggi ti scrivo come dimagrire velocemente e depurarsi con la dieta del sedano.

Questo ortaggio è ricco di proprietà nutritive ed è l’alleato perfetto per chi vuole perdere peso.

Pochi lo sanno, ma il sedano è un alimento “ipocalorico negativo”, ciò significa che l’energia impiegata per masticarlo e digerirlo equivale alle calorie assunte mangiandolo.

Ricco di sali minerali e vitamine, è un perfetto spezza fame, ma può anche trasformarsi in un contorno delizioso e nell’ingrediente giusto per arricchire ogni piatto.

La sua consistenza fibrosa infatti genera un immediato senso di sazietà, rendendo il sedano il cibo perfetto per perdere peso in poco tempo.

La dieta del sedano è facile da seguire, sana e aiuta a migliorare in poche settimane il benessere e la qualità di vita.

Non si tratta di una dieta restrittiva, poiché il sedano non sarà l’unico alimento del programma alimentare.

Leggi anche: Dieta dell’anguria per perdere 5 chili in pochi giorni. Ecco il menu

I benefici della dieta del sedano

Il sedano apporta numerosi benefici alla nostra salute, grazie all’elevato contenuto di fibre e di alcuni importanti nutrienti e molecole.

Ecco tutti i benefici dela dieta del sedano:

Perdere peso facilmente

Il sedano non ci farà perdere peso da solo. Ci aiuterà grazie ad alcuni processi ad esso associati:

  • Il sedano è saziante e povero di calorie.
  • Migliora il metabolismo e ci aiuta a bruciare il grasso più resistente.
  • È diuretico.
  • È antinfiammatorio.
  • Ottimizza la digestione.
Fa bene al fegato

Le persone che soffrono di fegato grasso troveranno in questa dieta l’alleato ideale per recuperare il benessere.

Gli enzimi del sedano, combinati ad un’alimentazione ricca di fibre e antiossidanti provenienti da frutta e verdura fresca, aiuteranno a migliorare questa condizione.

Addio al colesterolo

Il sedano contiene un fitochimico chiamato 3nbutilftalide che ci permetterà di ridurre questa lipoproteina ad alta densità che conosciamo come colesterolo cattivo (LDL).

Ridurremo anche la concentrazione dei trigliceridi.

Combattere l’infiammazione

Il sedano è ricco di antiossidanti e polisaccaridi che agiscono come potenti antinfiammatori naturali.

I flavonoidi e i polifenoli riducono lo stress ossidativo, pertanto il sedano è di grande aiuto per le persone che soffrono di malattie al cuore, artrite…

Leggi anche: Come perdere 5 chili in 3 giorni con la dieta della California: menu e controindicazioni

Regolare la pressione arteriosa

I semi di sedano regolano la pressione arteriosa grazie al loro contenuto di potassio, acido esanoico, metanoico. Inoltre, apportano altri estratti naturali che migliorano la circolazione e la pressione arteriosa.

Il sedano combatte le infezioni

Questo dato è particolarmente importante: i semi del sedano sono ormai utilizzati da moltissimo tempo nella medicina naturale per combattere le infezioni causate da agenti batterici.

Se soffrite, ad esempio, di continue infezioni urinarie, questa dieta vi aiuterà ad evitarle o a curarle più rapidamente.

Ci protegge dal cancro

Il sedano è uno degli alimenti più importanti per lottare contro l’incidenza del cancro, inoltre, un’alimentazione sana è l’ideale per combattere le probabilità di incidenza di questa malattia.

In questo modo, e come dato da ricordare sempre, alimenti come le carote, il finocchio, il prezzemolo, la pastinaca e il sedano contengono composti che ci proteggono dal cancro, chiamati poliacetileni.

Come dimagrire velocemente e depurarsi con la dieta del sedano

Con questa dieta riuscirai a perdere peso, ti prenderai cura della salute cardiaca e riattiverai il metabolismo.

Colazione

Preparate tutte le mattine una colazione ricca di proteine, vitamine e fibre.    

  • Questo frullato al sedano va assunto a stomaco vuoto, da 3 a 4 volte alla settimana.
  • È depurativo e ti aiuterà ad ottimizzare la digestione. Assorbirai meglio i nutrienti, combatterai la stitichezza, eviterai la ritenzione idrica e favorirai i processi epatici.
  • ti consiglio di iniziare la giornata con questo frullato, fare colazione mezz’ora dopo e bere il restante frullato prima dei pasti.

Ecco come prepararlo:

Ingredienti
  • Il succo di ½ limone
  • Un gambo di sedano ben verde
  • 5 foglie di menta fresca o un cucchiaino di menta in polvere (10 g)
  • 1 litro d’acqua
Preparazione
  • Frulla tutti gli ingredienti e bevi un bicchiere appena svegli.
  • Il resto va assunto prima dei pasti principali.

Leggi anche: Dieta Tisanoreica: Come perdere velocemente 8 chili con la dieta seguita da Geppi Cucciari

Pranzo e cena: ecco alcuni consigli

Come detto all’inizio dell’articolo, non si tratta di una dieta restrittiva. Serve immaginazione affinché il sedano diventi un condimento per le nostre diete.

Ecco di seguito qualche idea:

  • Insalata di sedano, uva passa, ceci e mela verde.
  • Crema di sedano e carota.
  • Baccalà affumicato con sedano e mela.
  • Sedano al forno in stile patate fritte.
  • Sedano a fette con prosciutto e tonno.
  • Insalata di sedano, cetrioli, pomodori, prugne secche, petto di pollo e salsa al peperoncino.
  • Quiche di sedano e zucca.
  • Minestra di merluzzo con cipolla e sedano.
  • Crema di zucchine con sedano e tacchino.
  • Ceci con porri e sedano.
  • Riso integrale con sedano, uva passa, tonno e olive.
  • Trota al forno con limone, sedano, carote e vino bianco.
  • Minestra di funghi con sedano e mele.

Controindicazioni: a chi è sconsigliata

Il sito di Humanitas Research Hospital precisa che “non sono note interazioni tra il consumo di sedano e l’assunzione di farmaci o altre sostanze”.

Il sedano è però sconsigliato a chi soffre di malattie renali, perché alcune sostante in esso contenute potrebbero essere irritanti.

Altri siti sconsigliano il consumo di sedano alle donne in gravidanza, perché potrebbe provocare contrazioni uterine.

L’ortaggio inoltre potrebbe causare un aumento della sensibilità della pelle ai raggi solari.

Leggi anche: La dieta dei 6 giorni per perdere 5 chili velocemente. Menu completo

CONDIVIDI L'ARTICOLO | FAI GIRARE